Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Piove e scatta il divieto temporaneo di balneazione

Il secondo divieto in 15 giorni: le acque di balneazione interessate sono Targa Palombina Nuova - Ultimo sottopassaggio Palombina Nuova - Sbocco Fosso civ. 311 S.S. Flaminia - Sbocco Coll.Acque Chiare Monte Cardeto

Spiaggia di Falconara

ANCONA- Piove e scatta subito il divieto temporaneo di balneazione, il secondo nel mese di maggio a distanza di 15 giorni. La prima ordinanza era stata emessa il 5 maggio scorso. «A seguito dello sversamento a mare di acque reflue miste dagli sfioratori di piena, in conseguenza degli eventi meteorici della scorsa notte, è stato attivato il DIVIETO TEMPORANEO DI BALNEAZIONE dalla data odierna fino a nuova comunicazione di conformità dei parametri di balneazione sulla base delle analisi favorevoli di Arpam» scrive il Comune di Ancona in una nota.

Le acque di balneazione interessate dal divieto sono Targa Palombina Nuova-  Ultimo sottopassaggio Palombina Nuova-  Sbocco Fosso civ. 311 S.S. Flaminia– Sbocco Coll.Acque Chiare Monte Cardeto.