Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Un cuore di petali e candele: al Passetto di Ancona una proposta di matrimonio mozzafiato

Michael chiede a Desy di sposarlo in riva al mare, al Passetto. La curiosità negli occhi di decine di cittadini e turisti. Ecco cos'è successo

La proposta di matrimonio di Michael a Desy in riva al mare, al Passetto

ANCONA – «Mi vuoi sposare?». Tre parole, l’inizio di una favola. Una proposta di matrimonio insolita e stupefacente, sulle note di una delle più belle canzoni di John Legend, All of me (tradotto dall’inglese, Tutto di me). Anche se, a dire il vero, sul belvedere Virna Lisi, all’inizio della scalinata del Passetto, avrebbe suonato bene pure «Rose rosse», di Massimo Ranieri.

A terra, difatti, c’era una marea di petali rossi, simbolo della passione e dell’amore. Il rosso era persino sui palloncini che addobbavano la scalinata e che hanno destato la curiosità di tanti passanti, anconetani e visitatori. Diverse decine le persone che a quell’ora del pomeriggio si trovavano al Passetto per godere di una delle prime giornate di primavera.

Alle 17, la compagnia di amici e parenti dello sposo ha addobbato il lungomare. In tanti, sabato pomeriggio, si chiedevano cosa stesse per accadere. «Pare ci sia una proposta di matrimonio al mare» dice una giovane ragazza che chiede conferma all’amica.

Michael e Desy si scambiano gli anelli

Un ragazzo ne fissa un altro con un bouquet di fiori in mano. Chissà se lui farà lo stesso con la sua metà. «Che romantico» esclama qualcuno. Lungo la scalinata (da mesi con le transenne del Comune per via dei gradoni pericolanti) due file di candele in mezzo alle quali sarebbero scesi i due fidanzati. Michael Fioretti e Desy Gheno, questi i loro nomi, arrivano sottobraccio, tra gli applausi della gente.

Lui, 23 anni, viene da Cupramontana, lei, 25, è di Vicenza. Alle loro spalle, a rendere ancora più suggestiva l’atmosfera, c’è l’ascensore (chiuso ma illuminato). Una scena da film, una proposta di matrimonio di una volta, quando le chat dei telefoni non sigillavano i cuori delle coppie, tenuti insieme dalla sorpresa di momenti come questo. Michael e Desy scendono pochi minuti prima delle 19, a passo lento, perché Desy deve leggere le lettere tenute in mano dagli amici lungo i gradoni che formano la frase: «Mi vuoi sposare?».

Intanto, i due arrivano in spiaggia, dove Michael ha fatto sistemare un cuore realizzato – ancora una volta – con candele e petali. C’è silenzio, rotto solo dal ritornello di «All of me». Il 23enne si inginocchia e mostra gli anelli. I cuori impazziscono per l’attesa della risposta, ma in pochi secondi arriva il «Sì» di Desy.

Invitati e curiosi alla suggestiva proposta di matrimonio di sabato

È fatta: si scoppia a piangere, mentre i due si abbracciano baciandosi. Lacrime di gioia, mentre qualcuno stappa lo spumante, facendo esplodere il tappo di sughero come fossero fuochi d’artificio.

Michael e Desy raccontano di conoscersi da circa tre anni: «Ci siamo conosciuti grazie ad un viaggio che stavamo organizzando. Per preparare tutto questo – spiega lui – ci ho messo diverse settimane. Ringrazio chi mi ha aiutato». A Michael questa idea è venuta perché riferisce di amare il mare.

Desy ripercorre i momenti precedenti la proposta: «Mi ha detto che avremmo dovuto accompagnare alcuni nostri amici qui al Passetto e invece ora mi chiede di sposarlo. Tra l’altro qui al Passetto, il luogo del nostro primo appuntamento». Si brinda all’amore e a quella che si spera una favola. Il lieto fine, chissà, potrebbe essere già scritto: «E vissero tutti – per davvero – felici e contenti».