Tragedia al Salesi di Ancona: mamma 35enne partorisce un feto morto e muore

La donna era stata sottoposta al tracciato cardiotocografico dal quale è emerso che il bambino che era già morto. I sanitari hanno indotto il parto ma la giovane ha perso conoscenza ed è spirata. Aperta un'indagine per capire le cause

L'Ospedale pediatrico Salesi di Ancona
L'Ospedale pediatrico Salesi di Ancona

ANCONA – Partorisce un feto morto al nono mese di gravidanza e muore anche lei. La tragedia si è consumata nella sala parto del Salesi di Ancona nella notte tra sabato 24 e domenica 25 agosto. La donna, una 35enne tunisina, si era recata sabato all’ospedale per eseguire il tracciato cardiotocografico (l’esame che valuta le condizioni del feto e la frequenza delle contrazioni uterine della madre) dal quale è emerso che il bambino che la donna portava in grembo era già morto.

I sanitari hanno indotto il parto, ma durante la fase espulsiva la donna ha perso conoscenza ed è morta. La direzione del Salesi ha informato dell’accaduto l’autorità giudiziaria. Intanto, per capire le cause del decesso del feto e della madre, è stato richiesto il riscontro diagnostico, ma la direzione ospedaliera resta in attesa delle disposizioni della procura circa una eventuale autopsia. I medici hanno tentato in ogni modo di salvare la vita alla giovane donna.