Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Pallavolo femminile, nove le squadre marchigiane al via nei campionati nazionali

Nessuna squadra in massima serie e dolorose rinunce anche nelle serie inferiori hanno ridotto la batteria delle marchigiane in una stagione tutta da decifrare

Coach Davide Persico dovrebbe guidare la Lardini in B2

Persa la A1 della Lardini Filottrano anche se la società del presidente Morresi ha tempo fino al 13 luglio per iscriversi al massimo campionato, saranno 9 le franchigie nostrane nei campionati nazionali al via della nuova stagione del volley rosa.

In A2 ci saranno la Cbf Balducci Macerata di coach Luca Paniconi e la Megabox Vallefoglia che ha acquisito il titolo della 2’ serie nazionale dalle campane di Baronissi confermando in panchina coach Fabio Bonafede.

A battagliare in serie B1 resta la Termoforgia Castelbellino che ha salutato coach Matteo Solforati e non ha ancora designato il successore. In pole position sembrava esserci Stefano Saja ma la decisione della Omag San Giovanni in Marignano di proseguire un altro anno in serie A2 ha stoppato le ambizioni del presidente Amburgo di avere il tecnico ancora sotto contratto con le romagnole. L’alternativa potrebbe essere Francesco “Pippi” Lombardi reduce dalla stagione a Moie, in vantaggio su Cerusico e Fusco. L’accordo tra le due società dovrebbe estendersi anche alla prima squadra dopo che sussiste già per il settore giovanile, unendo le forze per tenere la vallesina tra le protagoniste nel volley rosa. L’impressione però è che bolla altro in pentola e che a guidare la Termoforgia possa essere un profilo fuori dai radar tradizionali.

In B1 ci sarà con buona probabilità anche la Pieralisi Jesi di Luciano Sabbatini che era lanciatissima verso la vetta del girone G di B2 prima del lockdown.

In B2 in un girone che dovrebbe essere a 12 squadre e iniziare non prima del mese di novembre invece, dovrebbero essere 5 le marchigiane certe di essere ai nastri di partenza. La Corplast Corridonia di coach Marega, erede di una tradizione storica e consolidata, la DeMitri Volley Angels Porto San Giorgio di coach Daniele Capriotti e la Bcc Fano Lucrezia di Giuseppe Galli. A queste si aggiunge la Lardini Filottrano che ripartirà da un nuovo inizio presumibilmente agli ordini di coach Davide Persico. Ultima del lotto, ma solo in ordine di tempo, è il Don Celso Fermo di coach Postacchini ammessa in serie B2 dopo una stagione da protagonista in serie C.

All’orizzonte non si vedono altre ipotesi dopo le rinunce più o meno certe alla serie B2 della Conero Planet Ancona e di Offida.

La rappresentanza geografica per le Marche nel volley femminile nazionale:

  • 2 squadre della provincia di Pesaro-Urbino (Vallefoglia e Lucrezia)
  • 3 squadre della provincia di Ancona (Castelbellino, Jesi, Filottrano)
  • 2 squadre della provincia di Macerata (Macerata, Corridonia
  • 2 squadre della provincia di Fermo (Porto San Giorgio, Fermo)