La Vela Ancona ingrana subito la marcia giusta

I dorici superano 8-4 Chiavari e iniziano nel modo migliore la propria stagione. Gara giocata con personalità e autorità con un ottimo Pieroni in versione trascinatore. Pace dedica il successo a Sandro Calderigi recentemente scomparso

Gabriele Simo in azione contro il Chiavari
Gabriele Simo in azione

ANCONA – Comincia nel migliore dei modi la stagione di Serie A2 della Vela Ancona. I dorici, nel debutto stagionale di fronte al proprio pubblico, si impongono sul Chiavari per 8-4. Partita a senso unico almeno per metà, quella in cui i dorici di coach Igor Pace prima prendono le misure all’avversario e al campionato, e scontata un po’ di emozione iniziale, si sbloccano con il gol in superiorità realizzato da Pieroni per prendere il largo nella seconda frazione di gioco.

Se, infatti, il Chiavari, pur privo di due pedine importanti, trova inizialmente la forza di reagire, riequilibrando il gol di Pieroni con Ottazzi, dopo la seconda superiorità numerica sfruttata nel modo migliore dagli anconetani che vanno a segno con Pantaloni, nel secondo tempo la Vela dilaga con un 5-0 che parla da solo. Pieroni a uomini pari con una colomba, quindi in successione Pantaloni in superiorità, Barillari in rovesciata, capitan Simo e ancora il centroboa ligure firmano il break decisivo con cui la Vela si porta sul 7-1 al cambio di campo. A metà del terzo tempo il massimo vantaggio, ancora con Simo che realizza in superiorità l’8-1, quindi la reazione del Chiavari a giochi praticamente fatti, prima con Cambiaso e, nell’ultimo periodo, due volte con Tabbiani.

«Sono felice per questa buona prova – commenta coach Pace a fine gara – un successo che dedico all’amico e collega Sandro Calderigi, recentemente scomparso. Una buona prestazione da parte di tutti, sia a livello individuale che di squadra».

Da segnalare che la Vela Ancona prima di scendere in acqua ha esposto uno striscione di Actionaid a sostegno della campagna contro la violenza sulle donne