Pallamano, il Camerano dopo il derby si gode la sua festa

Dopo il successo nel derby con il Chiaravalle, la società marchigiana è pronta a festeggiare i quarant'anni di attività al Palazzetto cittadino. Sulla partita è tornato anche il tecnico gialloblu Sergio Palazzi

Fasi di gioco del derby tra Camerano e Chiaravalle
Fasi di gioco del derby tra Camerano e Chiaravalle

CAMERANO- Vittoria nel derby con il Chiaravalle e festa per i quarant’anni di attività all’orizzonte per la Pallamano Camerano. Sabato 21 settembre alle 17.00, al Palazzetto di Camerano, la società si ritroverà con vecchi e nuovi protagonisti per ripercorrere una lunga storia dove non sono mancati i momenti di gloria. Intanto, riguardo al derby vinto 15-22 sul Chiaravalle, è tornato a parlare coach Sergio Palazzi:

«Volevamo i due punti e li abbiamo ottenuti. Ancora una volta con un inizio di gara migliorabile in cui il duello col portiere ha fatto la differenza perché noi abbiamo sbagliato tanto e Chiaravalle no. Ma la consapevolezza sulle nostre capacità sta crescendo, non ci siamo scomposti e, difesa dopo difesa, abbiamo recuperato e chiuso il primo tempo con un parziale di 9-1. Nel secondo tempo abbiamo di nuovo sbagliato troppo, ma gestito bene alcune situazioni di difficoltà. Hanno esordito in Serie A2 Antonelli, Bilò e Giambartolomei e sono molto contento del loro approccio alla gara».

PALL. CHIARAVALLE – PALL. CAMERANO 15-22 (8-11 pt)

CHIARAVALLE: Albanesi (1), Ballabio, Braconi, Brutti, Ceresoli M., Ceresoli S. (1), Cognini (2), Maltoni, Medici, Molinelli, Rumori, Santinelli (3), Selimi (5), Silvestri, Tanfani (1), Vichi (2). All. Cocilova.

CAMERANO: Antonelli, Badialetti (3), Bilò, Boccolini (4), Covali (4), D’Agostino (4), Gardi (3), Giambartolomei, Grilli, Marinelli G. (1), Marinelli T. (1), Osimani, Recanatini (2), Sanchez, Scandali, Selmani. All. Palazzi.

Arbitri: Kurti – Maurizzi