Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, ospite di un uomo per tre giorni poi fugge in strada: «Mi ha violentata»

È al vaglio della Procura la posizione di un 61enne anconetano che avrebbe approfittato di una 50enne, abusando di lei. La donna è stata visitata in ospedale. Aperto un fascicolo per violenza sessuale

ANCONA – Era in strada, nel quartiere delle Grazie di Ancona, all’alba di questa mattina, quando ha chiamato il 113 per chiedere aiuto. «Sono stata violentata, correte».
Una pattuglia delle Volanti ha raggiunto la donna, una 50enne sudamericana, trovata con alcuni graffi sul corpo. Stando alle sue dichiarazioni, sfociate in una denuncia per violenza sessuale, un 61enne anconetano avrebbe abusato di lei nella notte.

La donna era ospite da tre giorni in casa dell’uomo, lì era arrivata tramite un’amicizia in comune che le aveva trovato una sistemazione provvisoria, e dormiva su una brandina, nella stessa camera da letto. Nella notte lui l’avrebbe avvicinata e violentata.

La vicenda è al vaglio della Procura che ha aperto un fascicolo per violenza sessuale. L’uomo è indagato a piede libero. Portato in questura ha smentito i fatti, ammettendo il rapporto sessuale che sarebbe avvenuto consensualmente. Sarebbe stata la sudamericana ad avvicinarsi e a stuzzicarlo fino a fare l’amore con lui.

In casa del 61enne, già noto alle forze dell’ordine, è andata la polizia scientifica per i rilievi. La donna è stata portata in pronto soccorso dove è stata visitata e dimessa con cinque giorni di prognosi. I medici non sono stati in grado di dire con certezza che fosse stata violentata. Sul corpo aveva dei leggeri graffi, alcuni già cicatrizzati, e quindi di giorni pregressi.