Buche in via Flaminia: lavori di messa in sicurezza tra Torrette e il bypass della Palombella

Dopo una serie di sopralluoghi, l’amministrazione dorica ha deciso di intervenire con urgenza e sta per assegnare un appalto da 800 mila euro. La giunta conta di avviare a maggio il cantiere

La via Flaminia
La via Flaminia

ANCONA – Zigzag tra buche e avvallamenti. È ridotta in pessime condizioni via Flaminia e adesso il Comune cerca di correre ai ripari con un intervento di messa in sicurezza nel tratto tra Torrette e il bypass della Palombella. Non si tratterà di una manutenzione straordinaria del fondo stradale, il progetto esecutivo approvato dal Comune sta per assegnare un appalto da 800 mila euro proprio per lavori di messa in sicurezza perché ormai la situazione è disastrosa e c’è un problema di sicurezza pubblica.

Via Flaminia è infatti percorsa ogni giorno da migliaia di mezzi, tra auto e tir ed è una delle vie più trafficate con i camion che fanno la spola tra le banchine del porto e il casello dell’A14 di Ancona Nord. In attesa che venga realizzato, non prima del 2023, il passante del porto atteso da oltre vent’anni (prima con il progetto dell’Uscita a Ovest e ora con il Lungomare Nord), la strada non può essere lasciata in queste condizioni. Dopo una serie di sopralluoghi, l’Amministrazione ha deciso di intervenire con urgenza con un progetto di messa in sicurezza.

L’intervento prevede la bonifica del sottofondo stradale per il 30% della sede stradale e il rifacimento dell’intero manto stradale per circa 25mila mq. La giunta conta di avviare a maggio il cantiere, che dovrà essere completato in 120 giorni lavorativi a partire dalla consegna dei lavori. L’obiettivo, si legge nella relazione tecnica, è «garantire la fluidità e la sicurezza stradale anche su quei tratti di strade arrivati quasi al raggiungimento della loro vita utile, fino a quando non saranno oggetto di interventi straordinari nei prossimi programmi triennali». Tempo fa l’amministrazione aveva anche impegnato mezzo milione di euro per rifare l’asfalto in un altro tratto di via Flaminia, tra il bypass e la stazione, ma l’appalto aggiudicato è fermo da mesi per traversie giudiziarie della ditta appaltatrice.