Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ondata di calore sulle Marche. Ma venerdì temporali e temperature in picchiata

Bollino giallo sulla regione dove si toccheranno i 34 gradi. Da giovedì sera però in arrivo un peggioramento per una perturbazione che porterà temporali sparsi. Domenica tempo stabile e soleggiato

Immagine meteosat masse d'aria - le zone colorate in arancio/rosso sono le masse d'aria più calde, quelle verdi/blu rappresentano l'aria atlantica più fresca che arriverà da noi tra venerdì e sabato

ANCONA –  Nuova ondata di calore da bollino giallo sulle Marche. La Protezione civile ha diramato un avviso per le giornate di oggi (22 luglio) e domani (23 luglio). Fra le città in cui la colonnina di mercurio oggi schizzerà verso l’alto ci sono Ancona, Pesaro, Urbino e Fabriano, mentre domani si aggiungeranno anche San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno e Macerata dove la temperatura toccherà i 34 gradi il valore più alto.

Francesco Iocca
Francesco Iocca, metereologo della Protezione Civile di Ancona

Dal pomeriggio di giovedì però cambia tutto perché sulle aree Appenniniche e su quelle medio collinari è previsto l’arrivo di una perturbazione che porterà le prime precipitazioni temporalesche che tra venerdì e sabato interesseranno tutta la regione con fenomeni anche intensi, che potrebbero portare la Protezione civile a diramare una allerta meteo gialla per temporali.

Sulle Marche fa infatti il suo ingresso una perturbazione che porterà anche ad un abbassamento delle temperature di due-tre gradi venerdì, mentre sabato la colonnina di mercurio scenderà ancora. «Nella giornata di sabato ci sarà il calo più marcato per il passaggio di aria atlantica che farà scendere le temperature anche di cinque gradi – spiega Francesco Iocca, meteorologo della Protezione civile di Ancona – .  Nel corso della serata di la perturbazione lascerà la regione e si assisterà ad un miglioramento. Domenica la giornata sarà stabile e soleggiata con aria fresca, le temperature si manterranno infatti ancora basse rispetto alla media stagionale».