Nuovo divieto di balneazione da Palombina al Passetto

Il Comune di Ancona non ha fatto in tempo a riaprire la balneazione che la pioggia della notte ha attivato nuovamente gli scolmatori con conseguente sversamento a mare di acque reflue miste

Scalinata del Passetto
Scalinata del Passetto

ANCONAA seguito delle piogge della scorsa notte, sono stati attivati nuovamente gli scolmatori con conseguente sversamento a mare di acque reflue miste. Perciò è di nuovo interdetta temporaneamente la balneazione sul litorale nord, da Palombina al  Passetto, sotto la piscina comunale. Il divieto verrà rimosso non appena l’Arpam comunicherà il riallineamento dei parametri.

Solo ieri, dopo i controlli eseguiti dal’Arpam, era stata riaperta la balneazione sul litorale anconetano nord, ad eccezione del tratto del collettore acque chiare Monte Cardeto, per l’impossibilità di effettuare il prelievo per via dei lavori di consolidamento della falesia. È bastata una nuova pioggia per far scattare nuovamente il divieto, il terzo del mese di maggio.

LEGGI ANCHE: Riaperta la balneazione ad eccezione dell’area Cardeto