Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

“Nuove comunità”: migranti e rifugiati entrano nel mondo del lavoro con un clic

Il portale è un valido strumento per agevolare lo scambio di informazioni tra i centri per l'impiego del territorio e velocizzare alcune fasi

ANCONA – Un nuovo strumento per favorire l’inserimento lavorativo di migranti e rifugiati politici nella nostra regione: si tratta del portale online “Nuove comunità” realizzato nell’ambito del progetto “Migrants At Work – M.A.W.” con il contributo della Regione Marche.

“Nuove comunità” facilita l’inserimento lavorativo di migranti e richiedenti asilo, è uno strumento operativo per condividere le informazioni fra le organizzazioni coinvolte nei processi di inserimento lavorativo e facilitarlo. Nell’ambito del “Progetto per l’Integrazione lavorativa dei Migranti Migrant.net” co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito dei Fondi Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020, Iscos Marche Odv (Istituto Sindacale di Cooperazione alla Sviluppo) mette a disposizione la piattaforma informatica per l’inserimento lavorativo “Nuove Comunità” curando la trasmissione dei dati tra quest’ultima e il Sistema Territoriale dei Centri per l’Impiego.

L’obiettivo del progetto è infatti di migliorare la capacità di inserimento lavorativo di migranti regolari e richiedenti protezione internazionale presenti nella Regione Marche attraverso l’attivazione di un percorso di coordinamento e l’utilizzo di strumenti comuni tra i soggetti (pubblici e privati) che si occupano di accoglienza ed il Sistema Territoriale dei Centri per l’Impiego. Attraverso l’attivazione di mediatori e operatori di progetto presso i 13 Centri per l’impiego regionali, il percorso si configura anche come un intervento di mediazione culturale e linguistica capace di aumentare il numero di migranti coinvolti nell’erogazione delle politiche attive del lavoro da parte dei servizi territoriali con particolare attenzione ai gruppi più vulnerabili (donne, richiedenti asilo o titolari di protezione umanitaria).

Nata nell’ambito del progetto “Nuove Comunità”, finanziato dalla Regione Marche con risorse statali del Ministero del Lavoro, la piattaforma è stata realizzata con il contributo del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università Politecnica delle Marche e della ditta Sistema 3 di Montecassiano (Mc). La piattaforma è stata progettata tenendo conto delle procedure di lavoro delle realtà del terzo settore impegnate nell’accoglienza e nell’inserimento lavorativo, con l’obiettivo di velocizzare alcune fasi di lavoro (ad esempio, il bilancio delle competenze, la stesura del Curriculum vitae, la stampa di convenzioni e gestione di tirocini) e permettere la trasmissione di dati tra i soggetti coinvolti. Si tratta di un servizio web, accessibile da qualsiasi postazione collegata ad internet. Nell’ambito del progetto “Migrants At Work”, che si inserisce nel progetto “Migrant.net”, è stato messo a sistema il dialogo con la piattaforma utilizzata dai Centri per l’impiego e sono stati realizzati incontri di aggiornamento con gli operatori per presentarne le nuove funzionalità e test sul campo per adeguare lo strumento in risposta ai bisogni emersi. La piattaforma può essere inoltre impiegata per altre situazioni di fragilità sociale ed economica: persone con disabilità, in difficoltà socio-economica, o anche neet. La piattaforma è a disposizione sul sito web di Iscos Marche all’indirizzo https://www.iscosmarche.org/lavoro-2.