Nuova scuola Mercantini a Palombina: inaugurazione con mostra e ballo delle bolle

La scuola all'avanguardia è stata realizzata dalla ditta Subissati, è completamente in legno ed è costata complessivamente 2 milioni di euro. Il taglio del nastro sarà oggi, alle 18.30, quando prenderà il via una festa con i bambini, le famiglie e gli insegnanti

Nuova scuola Mercantini a Palombina

ANCONA – Sarà inaugurata oggi la nuova scuola di Palombina che, a settembre, ospiterà gli alunni della scuola dell’infanzia La Sirenetta al piano terra e gli studenti della primaria Mercantini al primo piano. Sorta dopo la demolizione del vecchio plesso, la nuova struttura è una scuola all’avanguardia realizzata dalla ditta Subissati, è completamente in legno ed è costata complessivamente 2 milioni di euro. Oltre 1300 metri quadrati coloratissimi e luminosi interamente in legno, con una struttura antisismica e all’avanguardia nelle soluzioni tecnologiche e negli impianti.

Tiziana Borini, assessore alle Politiche Educative

Il taglio del nastro sarà alle 18.30 quando prenderà il via una festa con i bambini, le famiglie, gli insegnanti, e la presenza del Sindaco Valeria Mancinelli, degli assessori Paolo Manarini (Lavori Pubblici), Tiziana Borini (Politiche Educative), Stefano Foresi (Partecipazione Democratica e Manutenzioni), del titolare della ditta Subissati che ha eseguito i lavori, l’ingegner Francesco Subissati. Dopo i saluti istituzionali, tanti bambini nel giardino della scuola canteranno una canzone preparata per l’occasione, mentre all’interno della struttura sarà allestita una mostra fotografica, a cura di un gruppo di residenti del quartiere che hanno raccolto numerose immagini della storia passata della scuola Mercantini, a partire dagli anni ‘50. Per festeggiare, i bambini saranno invitati a partecipare anche al grande Ballo delle bolle.

Nuova scuola Mercantini

«Questa scuola – sottolinea l’assessore alle Politiche Educative Tiziana Borini – è un esempio di percorso condiviso tra Amministrazione, famiglie e docenti per la realizzazione di una realtà capace di rispondere appieno alle esigenze di chi la vivrà tutti i giorni. Insieme ad altre realizzazioni che abbiamo già messo in atto fa parte di un percorso di rinnovamento progressivo delle strutture scolastiche della nostra città». Il nuovo edificio è articolato su due piani, al posto dei tre della precedente struttura: il piano terra ospiterà la sala mensa, la scuola dell’infanzia “La Sirenetta” e spazi comuni per 671 metri quadrati lordi; il primo piano la scuola primaria “Mercantini” e locali comuni per altri 663 metri quadrati, per una estensione totale di 1334 metri quadrati. La struttura a livello antisismico appartiene alla classe 4 con una vita nominale di oltre 100 anni, con una tipologia impiantistica e tecnologica avanzata. Gli impianti di riscaldamento e refrigerazione sono collocati sul pavimento e questo permette un efficace trasferimento del calore e del fresco, limitando la dispersione energetica. L’illuminazione è a led ed è dotata di regolazione del flusso luminoso in base alla luce esterna e pannelli fotovoltaici sono stati installati sul tetto.