Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Tragedia al porto di Numana, giovane affoga in mare

Il corpo è stato rinvenuto dall'idoambulanza della Croce Rossa intorno alle 15 nelle acque davanti alla Grotta dei Lavi. La vittima è un 36enne di Osimo

eliambulanza, elisoccorso Marche, 118
L'eliambulanza

NUMANA – Tragedia nel pomeriggio di oggi 29 agosto a Numana. Il cadavere di un giovane uomo di 36 anni è stato recuperato dall’idroambulanza della Croce Rossa di Ancona, nello specchio di acqua tra Sirolo e Numana davanti alla Grotta dei Lavi. Sul posto l’ambulanza del 118 e l’eliambulanza Icaro che si è alzata in volo dalla base di Falconara Marittima. La vittima è residente a Osimo.

Per il giovane però non c’è stato nulla da fare: era già in arresto cardiaco da diverso tempo e, nonostante la tempestività dell’intervento, reso complesso dal mare mosso, e le manovre rianimatorie, i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Il corpo è stato ripescato dalle acque intorno alle 15 di oggi (29 agosto). Alla base della tragedia forse le condizioni del mare che potrebbero aver reso difficile al giovane tornare a riva o un malore.

La salma, condotta al porticciolo di Numana, resta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.