Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Numana, d’estate albergo per turisti, in inverno casa a luci rosse: denunciato albergatore

Nella notte i carabinieri hanno fatto irruzione nella struttura sorprendendo due sorelle brasiliane di 35 anni a letto con dei clienti. L'albergatore è stato deferito per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione

La stanza d'albergo utilizzata per la prostituzione (Foto: Carabinieri)

NUMANA- D’estate un albergo per ospitare i turisti, in inverno e in primavera, una casa di tolleranza stile anni ’50 con tanto di tariffario ad ore e per prestazioni varie, particolari e multiple. I carabinieri della Stazione di Numana hanno denunciato un noto albergatore di Marcelli, O.R. 56 anni, per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Nella notte i militari hanno fatto irruzione nell’hotel di Marcelli, sorprendendo due sorelle brasiliane di 35 anni a letto con dei clienti. Sono stati rinvenuti e sequestrati telefoni cellulari, rubriche telefoniche e circa 4mila euro in contanti, provento di una sola notte di lavoro. Secondo i militari, la struttura alberghiera aveva questa doppia veste dal 2012 e le prostitute, tutte dell’America latina, venivano sostituite mensilmente.

I carabinieri hanno scoperto anche una lunga lista di clienti anconetani: tra i nomi anche noti dottori, avvocati e imprenditori locali. L’intera struttura alberghiera è stata posta sotto sequestro e saranno effettuati ulteriori accertamenti sui cellulari delle prostitute per quantificare l’attività illecita di guadagno e raffrontarla alle liste dei frequentatori/clienti trovate in possesso dell’albergatore.