Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Numana, bilancio estivo da record: si lavora già alla stagione 2022

I numeri ufficiali che riguardano presenze e arrivi nelle strutture alberghiere ed extra sono stati elaborati e la città rivierasca esulta dopo un'estate bellissima nonostante le restrizioni anti Covid

Numana
Numana

NUMANA – Ha fatto ottimi numeri Numana da gennaio a settembre di quest’anno, numeri che sono turisti che hanno scelto la città rivierasca per passare le vacanze da soli, in coppia o con la propria famiglia. C’è stato un vero boom di italiani nelle strutture extralberghiere (71mila e 243 arrivi e 504mila e 861 presenze) e sono stati alti anche i numeri dei connazionali negli alberghi, 20mila e 913 arrivi e 98mila e 963 presenze. Più ci sono anche gli stranieri che negli hotel hanno fatto contare quattromila e 292 presenze e mille e 62 arrivi e nelle altre strutture 26mila e 568 presenze e quattromila e 355 arrivi. Predilette le strutture extralberghiere rispetto agli alberghi, un dato quasi in controtendenza con gli altri Comuni. Ci sono infatti tantissime soluzioni alternative in Riviera del Conero che probabilmente hanno fatto più gola ai turisti che hanno scelto Numana. Numeri più alti del 2020, quando gli italiani sono rimasti in Italia.

Gianluigi Tombolini, sindaco di Numana

Si punta al bis per l’estate 2022

È ancora inverno ma già punta al bis quest’estate. In questi giorni il sindaco Gianluigi Tombolini, alla presenza del sindaco di Sirolo Filippo Moschella e del consigliere regionale Mirko Bilò, ha incontrato in Comune l’associazione Bagnini Riviera del Conero. Si è parlato di sicurezza a tutto tondo, di defibrillatori nelle spiagge e della prossima stagione estiva, come organizzarla, anche se non sono ancora note, ovviamente, le linee guida per il Covid da qui a diversi mesi.

«La grande sfida è la prossima stagione, siamo molto speranzosi ma ci sarà molto da lavorare anche perché abbiamo visto l’arrivo di molti turisti stranieri e quelli li dobbiamo coccolare ancora di più – dice il primo cittadino -. Prima dell’estate però c’è la stagione invernale con i suoi eventi anche in una città marina come Numana. Siamo già pronti e iniziamo con il Natale e l’attività di promozione nel nostro territorio per l’inverno. Si accende domani, mercoledì 8 dicembre. Ha giovato molto secondo me la campagna pubblicitaria che abbiamo fatto, siamo stati molto presenti anche su Internet. Siamo molto speranzosi per l’estate 2022 ma ci sarà da lavorare anche perché abbiamo visto l’arrivo di tanti turisti stranieri e quelli li dobbiamo coccolare ancora di più». Nel giugno scorso, pochi vaccinati, c’era tanta preoccupazione che le strutture, seppure riaperte con tanta difficoltà, sacrificio e altrettanta passione, avrebbero risentito dell’emergenza Covid in termini di presenze. La partenza è stata tiepida ma i motori si sono scaldati nel giro di pochissimo e oggi si può dire con certezza che è stato boom di presenze anche nelle strutture ricettive di Numana. I turisti hanno scelto il mare, goduto delle bellezze verdi della cittadina alle pendici Monte Conero e usufruito di tutti i servizi.