Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Nubifragio sull’Anconetano, allagamenti e alcuni sottopasso chiusi. Vigili del fuoco in azione

I rovesci temporaleschi accompagnati dalle raffiche di vento del pomeriggio hanno causato alcuni allagamenti in zona Baraccola, nel capoluogo. A Montemarciano in poco meno di mezz'ora sono scesi 29 millimetri di pioggia

Una istantanea della precipitazione temporalesca su Ancona (foto di Francesco Patruno)

ANCONA – Nubifragio sull’Anconetano intorno alle 16,45 di oggi – 17 settembre. In poco meno di mezz’ora  a Montemarciano sono scesi 29 millimetri di pioggia. L’avviso di allerta gialla per temporali diramato dalla Protezione civile regionale ha puntualmente avuto riscontro e in varie zone delle Marche si sono registrati rovesci temporaleschi accompagnati da forti raffiche di vento.

L’allagamento sul manto stradale in via I° Maggio

Se a Montemarciano sono scesi praticamente 1 millimetro di pioggia al minuto, una intensità alta, all’alba di questa mattina sul Monte San Vicino ne sono scesi 25 millimetri, 27 a Senigallia e nel Pesarese poco meno di una ventina.

La coda per la pioggia sul manto stradale (foto di Tommaso Perticaroli)

Nell’hinterland di Ancona, in zona Baraccola, nei pressi del Gross sono esplosi diversi tombini, che hanno provocato allagamenti all’interno di alcune aziende e attività. In seguito alle forti raffiche di vento e alle precipitazioni intense, alcune aziende hanno riportato danni al soffitto a causa delle infiltrazioni di acqua. Chiuso anche il McDonald’s della Baraccola per allagamento.

Lungo via Schiavoni, si sono registrati incolonnamenti per la presenza della pioggia sul manto stradale. Nel capoluogo sono stati chiusi per allagamento i sottopassi di via Filonzi e via Caduti del Lavoro, mentre restano aperti quelli di via Lotto e via Macerata dove non si sono registrate criticità.

Una sessantina gli interventi dei Vigili del fuoco nella provincia di Ancona, per allagamenti, rimozione di rami e alberi dalla sede stradale, rami e coppi pericolanti. Il maltempo ha colpito principalmente la zona del capoluogo marchigiano, ma ci sono state diverse chiamate alla sala operativa anche dalle zone di Senigallia, Osimo e Jesi. Non si segnalano danni a persone.

Per la giornata di domani è prevista «nuvolosità alternata a sole» spiega Marco Lazzeri, meteorologo della Protezione civile regionale, mentre per domenica 19 settembre nel pomeriggio è atteso un aumento della nuvolosità per il passaggio di struttura frontale fredda.

L’immagine satellitare delle 16:15 locali con il temporale su Senigallia-Montemarciano che poi si è portato anche su Ancona

.