Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

“Non posso vivere senza di te” e aggredisce l’ex compagna. Arrestato

Gli agenti hanno trovato la donna in via Flaminia tremante e il lacrime con evidenti escoriazioni al capo, a un braccio e ad una spalla

Volanti della Questura di Ancona

ANCONA – “Non posso vivere senza di te”, 50enne di Ancona aggredisce e minaccia l’ex compagna. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per reati in materia di stupefacenti, è stato arrestato con l’accusa di atti persecutori e lesioni personali. Ieri mattina intorno alle 13 una Volante è intervenuta in via Flaminia, zona Torrette, nei pressi di una fermata dell’autobus dove era stata segnalata una donna in difficoltà. Gli agenti l’hanno trovata tremante e piangente con evidenti escoriazioni al capo, a un braccio e ad una spalla. La donna, un’anconetana di 50 anni, ha raccontato di essere stata aggredita poco prima dal suo ex in quanto per lui era impossibile rassegnarsi alla fine della loro storia d’amore durata tre anni.

L’uomo quindi, l’ha aspettata all’uscita dal lavoro. Con una scusa è riuscito ad appartarsi per poi aggredirla e scaraventarla a terra. Quella di ieri non era la prima aggressione. La 50enne ha raccontato che un episodio simile era già accaduto agli inizi di agosto. L’uomo l’aveva aggredita e minacciata con un coltello e lei era stata costretta a ricorrere alle cure mediche per lievi escoriazioni. L’aggressore scappato a bordo della sua auto è stato rintracciato e bloccato dai poliziotti vicino alla sua abitazione. Le perquisizioni personale e dei veicolo hanno dato esito negativo. Il 50enne è stato arrestato con l’accusa di atti persecutori e lesioni personali e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Le escoriazioni riportate dalla vittima saranno guaribili in 7 giorni.