Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

“Questo non è amore”: campagna di sensibilizzazione della Polizia sulla violenza di genere

Anche ad Ancona, domani mattina (25 novembre) in piazza Roma, i poliziotti della Questura di Ancona, specializzati nella trattazione delle violenze di genere, avranno modo di incontrare i cittadini nel camper della Polizia

ANCONA – Le donne che subiscono atti di violenza hanno un modo in più per parlarne attraverso il Progetto “…Questo non è amore”: un’iniziativa permanente della Polizia di Stato che ha portato, già da alcuni mesi, migliaia di persone in tutta Italia nei camper della Polizia per informazioni, suggerimenti e denunce contro la violenza di genere. Il progetto ha come finalità la creazione di un contatto diretto tra le donne e un team di operatori specializzati pronti a raccogliere le testimonianze dirette di chi, spesso, ha paura a denunciare o a varcare la soglia di un ufficio di Polizia.

Anche ad Ancona, domani mattina (25 novembre) in piazza Roma, i poliziotti della Questura di Ancona, specializzati nella trattazione delle violenze di genere, avranno modo di incontrare i cittadini nel camper della Polizia e di illustrare loro la tematica. Gli obiettivi sono: superare stereotipi e pregiudizi per l’affermazione di una nuova cultura di genere e aiutare le donne a vincere la paura, rompendo l’isolamento e la vergona. Analoghe iniziative saranno svolte in provincia.

I poliziotti spiegheranno alle persone interessate che la Polizia di Stato è in prima linea contro i reati che riguardano il fenomeno della violenza di genere e che è di fondamentale importanza la rete antiviolenza creata tra istituzioni, enti locali, centri anti violenza e associazioni di volontariato che si impegnano ogni giorno per contrastare il fenomeno. Saranno proiettati video sull’argomento e distribuiti opuscoli ideati per l’occasione.