Al via “Polverock”, rassegna di musica live, parole e immagini

La manifestazione, dedicata al rock e organizzata dall’assessorato alla Cultura in collaborazione con l'associazione Il Mascherone, si svolgerà dal 4 al 12 maggio alla Polveriera del parco del Cardeto

Ex Polveriera al parco del Cardeto

ANCONA – Prende il via oggi (4 maggio) alla Polveriera del parco del Cardeto “Polverock”, rassegna di musica live, parole e immagini. Nelle sue innumerevoli declinazioni, il rock è considerato una delle più importanti forme artistiche del Novecento, nonché fenomeno di assoluta rilevanza socio-culturale. Tanti sono i momenti che hanno scandito un’evoluzione stilistica e concettuale che lo ha portato ad essere, al tempo stesso, fenomeno di aggregazione giovanile, espressione di movimenti controculturali, voce di nuove tendenze e moda commerciale. Per questo l’Amministrazione comunale di Ancona ha voluto dedicare una rassegna, la prima edizione di Polverock, a questo fenomeno appassionante inquadrato nel suo contesto storico e nella sua persistente attualità. La musica cosiddetta “giovane” sarà rappresentata sul versante musicale, e in quello delle parole e delle immagini, nell’arco di sei appuntamenti pomeridiani (ore 18.30), ciascuno basato su un set di musica dal vivo con talenti locali. Due delle serate saranno dedicate a forme musicali strettamente imparentate al rock, come il jazz o il blues.

Polverock è organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Ancona, in collaborazione con l’associazione Il Mascherone. Tra gli altri soggetti e partner della rassegna vi sono il MAB Marche, il San Severino blues festival, Ancona jazz e il Liceo Rinaldini. Quest’ultimo ha organizzato alcuni focus, condotti dagli stessi studenti su indirizzo dell’insegnante Paola Piattella (di lingua e letteratura inglese): premiazione di concorsi letterari, laboratori di scrittura e set musicali. Tutti gli eventi saranno ad ingresso libero e la Polveriera “Castelfidardo” sarà al tempo stesso set musicale e teatrale e contenitore di immagini esposte lungo i suoi corridoi. Due le mostre in programma: Jazz Tales (foto di Viviana Falcioni) a cura de Il Mascherone, e Sings on the wall: Trent’anni di manifesti rock appiccicati al muro, a cura dell’Associazione Kathodik. È prevista anche la sistemazione di un bar a cura di “Café Americain”.

IL PROGRAMMA

Sabato 4 maggio, ore 18.30
Inaugurazione della mostra fotografica Jazz Tales (a cura di Viviana Falcioni) e della mostra Sings on the Wall: trent’anni di manifesti rock appiccicati al muro (a cura de Il Mascherone e dell’ass. Kathodik)

Ore 18:40. Bob Dylan, omaggio al premio Nobel per la letteratura, a cura di Sergio Sparapani. Set musicale: Emanuele Mochi e Slowband

Domenica 5 maggio, ore 18.30
Ancona Jazz 45 anni: Growin’ Up with AJ
La Colours Jazz Orchestra e l’incontro con Bob Brookmeyer, a cura del M° Massimo Morganti

Giovedì 9 maggio, ore 18.30
Ancona Beat. Massimo Raffaeli presenta il libro di Massimo Papini Tra Dylan e Marx. Gli anni sessanta dei giovani. Set musicale: The Wanted & Gene Guglielmi.

Venerdì 10 maggio, ore 18.30
Down to Mississippi, viaggio alle radici del blues con le immagini e il racconto di viaggio sulla Highway 61, la musica dei Gunter Hotel e le parole di Mauro Binci, direttore artistico di San Severino Blues

Sabato 11 maggio, ore 18.30
M’innamoravo di tutto. Fabrizio De Andrè e l’amore, a cura di Valentina Conti. Set musicale: Maria Grazia Barboni

Domenica 12 maggio, ore 18.30
La notte del laureato. Simon & Garfunkel. A cura di Simone Borghi e Claudio Simoncini da un’idea di Silvia Seracini (letture di Sergio Sparapani).

Pillole di rock e letterature a cura del Liceo Rinaldini
Sabato 11 maggio, ore 18, premiazione dei concorsi letterari Polverock (a cura del Liceo Rinaldini e di MAB Marche);
Domenica 12 maggio, ore 17, Laboratorio di scrittura Rock Tales
Ore 18, set musicale Imagine
Per iscriversi ai laboratori: turismo@comune.ancona.it