Il “muro” sul mare, l’ambiente, l’ex Montedison e il turismo. A Falconara un anno di giunta Signorini

«Determinazione e passione sono stati fondamentali per tutta la mia attività, soprattutto per affrontare battaglie in salita», commenta la prima cittadina che si è insediata due giorni dopo il ballottaggio del 24 giugno. Il punto con gli assessori

Il sindaco di Falconara Stefania Signorini

FALCONARA – La battaglia contro il ‘Muro’, il Progetto Ambiente, il Piano di protezione civile, i nuovi regolamenti per il volontariato civico e l’assegnazione delle case d’emergenza, il superamento del 65% di raccolta differenziata e gli interventi sugli impianti sportivi, le Miniolimpiadi e la collaborazione con il Consiglio comunale dei ragazzi, le vittorie per l’Ici e i nuovi sportelli telematici per pagare i tributi, fino all’approvazione definitiva delle Varianti per il Centro Storico e la ex Montedison. La giunta Signorini festeggia un anno dall’insediamento.

In seguito al ballottaggio del 24 giugno 2018, il sindaco Stefania Signorini si è infatti insediata due giorni dopo. «Determinazione e passione sono stati fondamentali per tutta la mia attività – dice la prima cittadina –, soprattutto per affrontare battaglie in salita, come quella del “Muro sul mare”. Grazie all’impegno, al coinvolgimento di altre istituzioni e dei cittadini, oggi le prospettive sono cambiate. Un’altra battaglia è stata quella per l’ambiente ed è dei giorni scorsi la realizzazione della prima fase del ‘Progetto Ambiente’, con l’attivazione di una App per segnalare le esalazioni, che servirà per decidere dove installare nuove centraline: queste analizzeranno sostanze che ora non sono monitorate».

La sindaca ha le deleghe alla Polizia locale, al Turismo, alla Cultura e alla Protezione civile. Grazie alla partecipazione a bandi regionali è stato possibile finanziare iniziative culturali e opere pubbliche, mentre è in dirittura d’arrivo il Progetto Giovani, attraverso il completamento del polo di via IV Novembre. Di prossima inaugurazione anche la nuova piazza Martiri delle Foibe, a Castelferretti. Tra i traguardi, la predisposizione del Piano comunale di protezione civile. «Proficua l’attività della polizia locale impegnata, oltre che nelle incombenze di routine, in operazioni quali quelle per il contrasto alle frodi alimentari, alle truffe, al favoreggiamento della prostituzione, azioni portate avanti anche congiuntamente con le altre forze dell’ordine. Quanto al Turismo, il primo cittadino ricorda il successo di iniziative come La Città di Carnevale, il Summer Carnival, la Notte bianca e la Notte bianca Kids, mentre per la Cultura sottolinea il ritorno di Falcomics, il successo di rassegne come “Marzo Donna” ed “Estate Cultura” con incontri a palazzo Bianchi, rappresentazioni alla Corte, concerti di musica sinfonica e itinerari culturali», spiega in una nota l’amministrazione.

Un anno della giunta Signorini: assessori, consiglieri e candidati festeggiano insieme il traguardo

Il primo compleanno istituzionale è stato festeggiato mercoledì 26 giugno con assessori, consiglieri e candidati delle amministrative 2018.

Tira un bilancio anche la vicesindaca di Falconara Yasmin Al Diry: «È stato un anno ricco di sfide. Ringrazio il sindaco per aver riconosciuto in me la figura di vicesindaco e per le deleghe al commercio, alla scuola e ai servizi sociali, che mi impegnano molto, ma mi danno grandi soddisfazioni, soprattutto in termini di relazioni umane». Nel settore del Commercio Al Diry ricorda la Scuola Digital per gli imprenditori e, tra le altre iniziative, l’esenzione dalla Cosap per i dehors stagionali. Nel campo delle Politiche scolastiche sottolinea l’istituzione della sezione montessoriana alla scuola Aquilone e l’impegno con associazioni, scuole, Asur e famiglie per redigere un nuovo regolamento per l’educativa scolastica. Nel settore delle Politiche sociali sono stati approvati il nuovo regolamento per l’assegnazione di alloggi di emergenza e per il volontariato civico.

L’assessora Valentina Barchiesi, con deleghe all’Ambiente, al Patrimonio e ai Lavori pubblici, oltre alle battaglie con il sindaco in materia ambientale, ricorda che «Falconara ha raggiunto e superato di alcuni punti la soglia del 65% di raccolta differenziata e dall’8 luglio la raccolta domiciliare mista sarà estesa a nuove strade di Villanova, per poi introdurla in altre zone». Tra le opere realizzate, la sostituzione del manto erboso dello stadio Amadio a completamento di un iter avviato nella scorsa legislatura, l’asfaltatura di via Saline, via Trieste, via Spagnoli, via Bottego, via Bixio, mentre è in cantiere un progetto di riqualificazione del Parco Kennedy con sostituzione di arredi e giochi e la manutenzione straordinaria della pista circolare. L’ottenimento di finanziamenti statali permetterà inoltre di realizzare una nuova copertura nella scuola Da Vinci e di intervenire sugli spogliatoi e sulle facciate del PalaBadiali.

«Si tratta di finanziamenti a fondo perduto – aggiunge l’assessore Marco Giacanella, con delega allo Sport, alle Politiche giovanili e al Personale – che, in una situazione di difficoltà economica, ci permetteranno di realizzare progetti e di liberare risorse per altri interventi». Giacanella ricorda la collaborazione costante con le società sportive e la grande riuscita delle Miniolimpiadi. L’assessore sottolinea anche il rapporto con il Consiglio comunale dei ragazzi, sempre molto propositivo, che con la collaborazione del Comune ha dato vita alla prima Giornata del Futuro, «un’iniziativa pensata e fortemente voluta dai giovani». Quanto al settore del Personale, Giacanella plaude al grande impegno dei lavoratori comunali, che nonostante la riduzione dell’organico (dovuta ai concorsi in Regione e ai pensionamenti con ‘Quota 100) hanno garantito il mantenimento dei livelli dei servizi.

È stato un anno di vittorie per l’assessore al Bilancio Raimondo Mondaini: quelle davanti alla commissione tributaria provinciale, che ha riconosciuto in primo grado al Comune il diritto di riscuotere l’Ici sulle piattaforme dell’Eni (sono state riconosciute due annualità, entrambe di oltre 2 milioni di euro ciascuno) e quella davanti al Tribunale di Ancona, che ha condannato il Governo a rimborsare l’ente locale per l’Ici su fabbricati industriali.

Nel corso di questo anno «si è lavorato per migliorare il canale informatico per le relazioni con i contribuenti, con strumenti come Link Mate per calcolare i tributi, Imu online e Pago P.A. per i pagamenti». Nel 2018 sono stati emessi accertamenti per 2,5 milioni di euro, l’importo accertato della Tari è stato di 5,92 milioni, quello dell’Imu 5,56 milioni. È cresciuto il fondo per le agevolazioni agli utenti.

Traguardi importanti anche quelli raggiunti dall’assessore all’Urbanistica e Viabilità Clemente Rossi, con l’approvazione definitiva delle Varianti per il Centro Storico e per il recupero della ex Montedison. «La zona centrale di Falconara è ora riconosciuta come centro storico – spiega Rossi –. È già in fase avanzata il Piano attuativo, un’iniziativa pubblica che sarà oggetto di incontri con la cittadinanza, con le associazioni di categoria e con tutte le persone interessate. Il Piano sarà frutto anche dei suggerimenti raccolti». Quanto al recupero della ex Montedison, «siamo in attesa della proposta particolareggiata del privato, che sarà esaminata in tutte le sedi opportune e con tutti i soggetti interessati prima di dare un ok di massima. Prima di procedere a una qualsiasi iniziativa edilizia, occorrerà attuare la bonifica dei terreni».