Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

La Msc Fantasia apre la stagione delle crociere al porto di Ancona. Garofalo: «Occasione di sviluppo per il territorio»

Domenica 10 aprile l’arrivo della nave della compagnia Msc Crociere: sono 44 le toccate già previste da maggio a dicembre. Il punto con il presidente dell'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale

Il porto di Ancona

ANCONA Le crociere saranno le protagoniste dell’estate del porto di Ancona. Sarà Msc Fantasia ad aprire domenica 10 aprile la stagione crocieristica che può già contare su 44 toccate nello scalo dorico dalla primavera fino a dicembre.

La nave di Msc Crociere, che attraccherà alla banchina 26, sarà ad Ancona ogni domenica fino al 4 settembre per un totale di 22 attracchi. I crocieristi potranno raggiungere piazza Cavour con una navetta gratuita che partirà ogni 15 minuti dalla banchina. A differenza degli ultimi due anni, potranno muoversi in autonomia grazie alla fine delle restrizioni per l’emergenza sanitaria. Potranno anche usufruire delle escursioni organizzate dalla compagnia di navigazione per andare alla scoperta di Ancona e delle Marche.

Saranno 12 le toccate previste della nave Explorer 2, dal 9 maggio al 24 ottobre, in cui Ancona sarà parte di un itinerario nel mare Adriatico che comprende anche Venezia, Ravenna, Koper in Slovenia e Split in Croazia. Il 22 aprile arriverà da Dubrovnik, in Croazia, la nave Insignia che ripartirà da Ancona alla volta di Kotor in Montenegro.

La nave Azamara Onward sarà nello scalo il 10 maggio in arrivo da Kotor e diretta poi a Ravenna, mentre il 13 ottobre il percorso sarà inverso, con tappa ad Ancona in arrivo da Ravenna e direzione verso Kotor. Il 16 maggio attraccherà la Nautica, in arrivo da Trieste e diretta a Split, mentre il 13 agosto attraccherà la nave Club Med 2 in arrivo da Bari e diretta a Venezia dopo la tappa dorica. Il 23 settembre arriverà Le Bougainville da Bari prima di ripartire per Venezia. La nave Serenissima sarà ad Ancona il 27 e il 28 ottobre con arrivo da Venezia e partenza per Ravenna. La Crown Iris arriverà invece il 2 dicembre da Bari e dopo la tappa nel capoluogo marchigiano andrà a Venezia. Due i vari di nave da crociera previsti nella stagione 2022 a cui potranno aggiungersi anche nuove toccate.

Il turismo crocieristico, dopo le difficoltà a viaggiare per l’emergenza covid, si conferma una modalità sempre più apprezzata per venire a conoscere il territorio della regione Marche, con la sua bellezza, la storia, il paesaggio, la cultura, il cibo. Una stagione di nuovo in crescita, dopo il fermo quasi totale del 2020 e le 19 toccate del 2021.

«Le crociere sono un asset fondamentale dell’economia del porto di Ancona – afferma Vincenzo Garofalo, presidente Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale -, uno strumento di sviluppo per la città e per il territorio di riferimento che consente di far crescere anche il turismo in tutta la regione Marche. Un’opportunità che, per essere colta, ha bisogno delle infrastrutture adeguate e per la cui realizzazione stiamo lavorando in collaborazione con le istituzioni di riferimento».

© riproduzione riservata