Morti alla Lanterna Azzurra, Vasco, Ramazzotti e Emis Killa: «Orribile disgrazia» (VIDEO)

I cantanti hanno twittato parole di vicinanza alle famiglie delle sei vittime della discoteca, decedute nella notte tra venerdì e sabato. In un video l'invito a fare più controlli ai concerti

ANCONA – Anche i grandi della musica italiana si stringono ai parenti delle sei vittime della discoteca di Corinaldo, morte nella calca della Lanterna Azzurra. In un video l’invito a fare più controlli ai concerti. Eros Ramazzotti, che partirà a febbraio per un tour mondiale con il suo ultimo album, ha scritto in un tweet: «I live devono essere solo felicità e divertimento. Questa notte si è consumata una tragedia che non deve più ripetersi. Il mio abbraccio e il mio pensiero vanno ai ragazzi che ora ci guardano da lassù, alle loro famiglie e a quelli che stanno ancora combattendo. Mai più #ancona».

Non è stato da meno Vasco Rossi che sempre twittando  ha scritto: «Senza parole!
Sono vicino alle famiglie delle giovani vittime della orribile disgrazia di Ancona.
Il mio pensiero va a loro e al loro dolore».

Ha affidato ad un video la sua vicinanza invece Emis Killa, idolo rapper dei più giovani.
«Sono senza parole – ha detto il cantante – non capisco la moda del momento c’è sempre un coglione che usa spray ai concerti. Devono essere prese misure di sicurezza più serie. Che vengano perquisiti. Ai concerti non fatevi venire queste idee. Massima solidarietà alle famiglie che hanno perso i loro cari».