Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Mobitaly è nata pensando al futuro: #impresafutura conclude in azienda il percorso sul passaggio generazionale

Dopo la Torneria Paradisi di Jesi e la Box Marche di Corinaldo, è stata la Mobitaly di Camerano a ospitare il percorso formativo

Mobitaly

CAMERANO – Dopo l’incontro presso la Torneria Paradisi di Jesi e la Box Marche di Corinaldo, è stata la volta della Mobitaly di Camerano a ospitare il percorso formativo #impresafutura, è già tempo di gestire il passaggio generazionale d’impresa,  promosso da Cna Industria Ancona, che affronta in modo sistemico un tema che coinvolge un gran numero di imprese.

Presso la Mobitaly di Camerano, è stato affrontato il tema della costruzione della proprietà alla presenza di imprenditori del territorio interessati al tema del passaggio generazionale.

Mobitaly

Il percorso formativo si è avvalso della competenza in qualità di responsabili formativi del dott. Marco Marcatili economista del Centro Studi Nomisma di Bologna e del dott. Massimiliano Colombi che collabora con il centro studi dell’Università Cattolica di Milano.

Si è trattato di tre esperienze formative costruite attorno al concetto di “fabbrica comune” che ha portato gli imprenditori partecipanti a conoscere processi e metodologie per affrontare la transizione nel modo migliore possibile e a scoprire tre casi di eccellenza del nostro territorio.

Nel caso della Mobitaly di Camerano si è trattato di un passaggio generazionale sui generis. Infatti l’azienda nasce in seguito alla decisione dei dipendenti di una precedente azienda, che era fallita, di creare una cooperativa.

«Abbiamo scommesso – ha detto Federico Frontalini, presidente della cooperativa Mobitaly – sulle nostre capacità e sul nostro know how».

Mobitaly è nata nel 2014 e da allora è cresciuta in fatturato, progetti e dipendenti.

«Siamo una impresa giovane anche nei suoi componenti – ha continuato Frontalini – tre quinti dei componenti del nostro Consiglio di amministrazione sono sui 40 anni».

«Passare un’impresa di padre in figlio – commenta Cristiano Montesi presidente Cna Industria Ancona – o comunque ad una nuova generazione di imprenditori, è un momento delicato nel percorso di crescita e di stabilità di un’azienda. Quelle che abbiamo presentato in questo ciclo di incontri sono esempi virtuosi di imprese che hanno affrontato in modo positivo questo percorso e che rappresentano un patrimonio da condividere con gli altri imprenditori sul territorio».

«Ecco perché – continua Montesi – CNA Industria Ancona, nell’ambito di “Abìlita 2022” ha lanciato questo programma di incontri formativi “in factory”, pensati per tutti coloro che stanno affrontando, o semplicemente stanno pensando al passaggio generazionale, che abbiamo chiamato “Impresa Futura».