Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Mobitaly conquista New York con cucine e mobili made in Camerano

Per l'azienda marchigiana un importante contratto per 20 appartamenti. Nel 2020 arredati anche l’Hotel Duo a Parigi e l’hotel Hilton a Londra

CAMERANO – Mobitaly, azienda di Camerano che produce mobili (cucine e arredamento) in serie e su misura, si è aggiudicata un’importante gara a New York. Sono 20 appartamenti da arredare con cucine e mobili made in Italy che saranno fabbricati a Camerano.

L’azienda era conosciuta al committente del general contractor, perché aveva già lavorato a Miami per la realizzazione della suite dell’Hotel Hard Rock e la fornitura di 122 cucine sempre in Usa in un palazzo situato nel New Jersey. E New York non è l’unico successo internazionale, perché quest’anno Mobitaly è riuscita ad aggiudicarsi lavori con committenze importanti come l’hotel DUO di Parigi e l’Hotel Hilton a Londra.

«È un contratto importante sia da un punto di vista economico – dice Federico Frontalini, presidente di Mobitaly – sia sotto il profilo della motivazione. Di questi tempi non è da poco continuare a lavorare ad alti livelli e con i giusti riconoscimenti. Certo siamo in piena tempesta e non sappiamo quando questa passerà. Speriamo il prima possibile. Noi dobbiamo continuare ad avere fiducia».

Per Mobitaly il 2020 si sta chiudendo bene, tant’è che l’azienda ha deciso di aumentare il numero dei dipendenti. «Il nostro team – afferma Michele Rogani, responsabile finanza e amministrazione di Mobitaly – sta raccogliendo i frutti di questi anni di intenso impegno e avremmo bisogno di incrementare il nostro staff sia nella produzione che nella progettazione. L’età media è abbastanza bassa perché negli ultimi tempi abbiamo inserito figure giovani e tecnici specializzati. Ora però cerchiamo di capire come procedere».

L’azienda
Mobitaly soc.coop è una azienda nata nel dicembre del 2014, dall’incontro di giovani progettisti, falegnami ed artigiani desiderosi di dare una nuova vita al mobile italiano. Usciti da un’importante azienda del settore che nel 2014 era stata costretta a chiudere, questi sedici coraggiosi ex dipendenti hanno deciso di costituire una nuova impresa. Partiti come terzisti hanno deciso poi di lanciare anche una propria linea e al Fuorisalone, in occasione della settimana del design di Milano, hanno presentato il prototipo della nuova linea Mocaki.

Un importante traguardo è il successo anche nei paesi esteri. Tra le destinazioni delle produzioni paesi come Spagna, Germania e Francia, ma anche Montecarlo, Svizzera, Inghilterra, Russia, Camerun e Stati Uniti. Si conferma così l’appeal internazionale della produzione italiana di qualità.

Tra le cucine Mobitaly anche la linea Mocaki, il cui nome deriva dall’acronimo Modular Cat kitchen. Si tratta infatti di una cucina pensata per chi ama i gatti. La cucina ha suscitato subito molta curiosità anche negli Stati Uniti, dove sono numerosi gli amanti dei gatti. Grazie ad design innovativo è stata selezionata anche per la fiction Rai “E’ arrivata la felicità2”.