Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

“Il mio è un diritto”, un convegno ad Ancona per il 25° anniversario del centro Papa Giovanni XXIII

L'incontro è incentrato sul tema della Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità. La vice presidente Sordoni: «Opportunità di riflessione e di aggiornamento»

La Mole Vanvitelliana

ANCONA – Il 13 e 14 maggio, alla Mole Vanvitelliana, il Centro Papa Giovanni XXIII di Ancona organizza il convegno nazionale “Il mio è un diritto” sul tema della Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità.

Firmata il 30 marzo 2007 a New York, e ratificata dal parlamento Italiano il 24 Febbraio 2009, tale Convenzione è Legge a tutti gli effetti. Due date che obbligano persone e organizzazioni a rileggere le proprie azioni alla luce di un nuovo paradigma, quello della cultura dei diritti, che promuove, protegge e garantisce il pieno ed uguale godimento di tutte le libertà fondamentali da parte delle persone con disabilità, nel rispetto per la loro intrinseca dignità. Inclusione sociale, parità di trattamento, pari opportunità, non discriminazione, vita indipendente: sono solo alcune delle parole chiave che devono orientare la progettazione e la programmazione degli interventi a favore delle persone con disabilità.

«Questo convegno – spiego la vice Presidente Del Centro, Giorgia Sordoni – è stato ideato per celebrare il 25° anniversario dalla fondazione della Società Cooperativa Sociale Centro Papa Giovanni XXIII di Ancona, e vuole offrire agli operatori del settore ma anche alla cittadinanza tutta, opportunità di riflessione e di aggiornamento sulla missione e sull’oggetto di lavoro dei servizi e delle Organizzazioni per le persone con disabilità, alla luce, appunto, della cultura dei diritti e dei temi portati avanti e sostenuti dagli articoli della Convenzione Onu: l’approccio culturale verso le persone con disabilità, la vita indipendente, il mondo del lavoro, la tutela dei diritti, i vari aspetti della vita quotidiana, come per esempio l’accessibilità degli edifici, la formazione, o la tecnologia dell’informazione”.

L’evento, che vedrà come chairman del sabato la giornalista Rai Giorgia Cardinaletti, sarà presenziato dall’assessora ai Servizi Sociali e Pari Opportunità del Comune di Ancona Emma Capogrossi, dall’assessore della Regione Marche Filippo Saltamartini e dalla ministra per le Pari Opportunità Elena Bonetti.

Fra i relatori, Guido Marangoni (Corriere Buone Notizie – Corriere Della Sera), Giampiero Griffo (DPI Disabled Peoples’ International), Lucio Cottini (Giornale Italiano dei Disturbi del Neurosviluppo), Alessio Di Renzo, Carlo Lepri, Fabio Ragaini, Fausto Giancaterina.

Durante la due giorni si alterneranno plenarie e “lavori di gruppo”: sarà infatti possibile partecipare a diversi workshop organizzati in collaborazione con realtà territoriali che si occupano di disabilità: Avi Marche, Fondazione Carovana, Angsa Marche, Uldm, Centro H, Ens Ancona, Museo Omero, Coos Marche, Asscoop, Micamole, La Carovana.

Il programma completo e le modalità di iscrizione su www.centropapagiovanni.it.