Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Minori, ad Ancona il primo sportello nelle Marche per l’assistenza legale gratuita. Nobili: «È una risposta di rete»

Una realtà resa possibile grazie al protocollo di intesa tra Save the Children Italia, Camera minorile di Ancona e l’impresa sociale Polo9. Si tratta del primo nelle Marche e di uno dei pochissimi in Italia

Da destra Andrea Nobili - Camera minorile dorica; Silvia Taviani e Flaminia Cordani- Save the children, Claudia Rossi - Polo9

ANCONA – È stato inaugurato oggi – 27 ottobre – ad Ancona, lo sportello per l’assistenza legale gratuita ai minori. Una iniziativa resa possibile grazie al protocollo di intesa tra Save the Children Italia, Camera minorile di Ancona e l’impresa sociale Polo9

L’obiettivo è quello di realizzare iniziative di carattere giuridico, sociale ed educativo, volte alla promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, per una giustizia a misura di minore, in linea con quanto previsto dalle Linee Guida del Consiglio d’Europa (del novembre 2010).

Andrea Nobili della Camera Minorile dorica ha sottolineato che si tratta «del primo ed unico sportello del genere nelle Marche» e uno dei pochissimi ad oggi presenti in Italia. Inoltre ha evidenziato che le problematiche minorili «hanno bisogno di risposte di rete e in questo caso specifico lo sportello di assistenza legale è organizzato insieme a quella che è la più importante associazione di tutela dei minorenni che è quella di Save The Children».

Un’iniziativa dedicata non solo ai minori, spiega Nobili, già garante per i diritti dell’infanzia e adolescenza, ma anche alle persone in difficoltà, ai nuclei familiari a contatto con la giustizia, ai minori stranieri non accompagnati, ai minorenni a rischio di sfruttamento, abuso ed esclusione sociale, e ai minorenni vittime di violenza assistita e più in generale a tutti quei casi in cui «ci sia bisogno di un intervento e di un sostengo per minori in difficoltà».

Lo sportello, la cui sede si trova nei locali messi a disposizione dall’impresa sociale Polo9, ovvero presso Piazza della Repubblica 1/D ad Ancona (dove si trova il palazzo della Rai), sarà aperto ogni giovedì dalle 15 alle 17 (gli appuntamenti possono essere fissati telefonando dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18 al numero 351 6844320): a causa dell’emergenza pandemica ancora in atto potranno svolgersi in modalità on-line nei casi in cui non sia possibile incontrarsi in presenza.

Un servizio importante che si baserà sulla consulenza legale fornita a titolo gratuito dagli avvocati dell’Associazione Camera Minorile della Provincia di Ancona, Save the Children, dal canto suo, offrirà agli avvocati dell’associazione una formazione sulle metodologie di intervento per la consulenza e l’orientamento socio legale, supportando tramite supervisione, monitoraggio e coordinamento, le modalità operative, promuovendo anche una collaborazione attiva sui singoli casi.

Inoltre, Save the Children, garantirà un supporto socio-educativo per i minori a rischio di marginalità sociale attraverso l’attivazione di percorsi educativi, anche individualizzati presso i propri progetti attivi a livello regionale (Punto Luce di Ancona, gestito dall’impresa sociale Polo9).

Exit mobile version