Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Micam, Sabatini di Camera Marche: «Importante avere il ministro Giorgetti al nostro tavolo. Così connettiamo imprenditori e istituzioni» – VIDEO

Un convegno sui nuovi modelli di business delle aziende calzaturiere incentrato sulle Marche ha aperto il Salone di Milano, punto di rilancio per i brand marchigiani. Presenti anche il Ministro allo Sviluppo Economico Giorgetti e il Governatore Acquaroli

Micam, convegno

Sono 3.506 le imprese del comparto calzature nelle Marche, su 11.932 presenti in tutta Italia, ovvero il 29,4%: nella nostra regione, quindi, e soprattutto nel distretto del Fermano-Maceratese, si trovano poco meno di 3 imprese su 10 di quelle italiane attive nella fabbricazione di scarpe. Un dato rilevante, che fa capire come le Marche siano un tassello chiave del settore Moda e della ripartenza del calzaturiero e un ingranaggio importante del Micam di Milano, il più importante evento internazionale dedicato al Calzaturiero che offre un’anteprima sulle collezioni primavera-estate 2022, in corso dal 19 al 21 settembre.

Sotto questa luce, il Micam ha dedicato alle Marche il convegno su strategie e sinergie istituzionali “Focus sui nuovi modelli di business delle imprese calzaturiere, alla presenza del ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti. Fortemente voluto da Camera Marche, Unioncamere e Azienda Speciale LINEA, accanto a Regione Marche, Università Politecnica delle Marche, Assocalzaturifici, ha avuto tanti ospiti istituzionali importanti, a partire proprio dalle più alte cariche della Regione, presidente Acquaroli in testa.

«Il Micam è l’evento più importante per il calzaturiero e credo che oggi abbiamo colto nel segno» ha detto Gino Sabatini, presidente di Camera di Commercio delle Marche e vicepresidente nazionale di Unioncamere. «Come filiera istituzionale, come Camera di Commercio, avere la possibilità, tramite il presidente della Regione Marche Acquaroli e il vicepresidente Carloni, di portare qui il ministro Giorgetti, sul nostro tavolo per discutere con gli imprenditori di alcune linee, e portare anche l’università con il magnifico rettore Gregori della Politecnica delle Marche, fa sì che la filiera istituzionale possa lavorare insieme per il bene delle imprese. Gli imprenditori chiedono che le istituzioni ascoltino le loro richieste e la Camera di Commercio può essere quel valore aggiunto di connessione per fare sintesi».

Exit mobile version