Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Mezzavalle: i vecchi bagni saranno demoliti, i nuovi sorgeranno in un edificio del Comune

Sono previsti tre servizi igienici, di cui due realizzati secondo le normative disabili, e un locale di servizio. Non ci saranno docce all'interno ma all'esterno, sulla battigia

I nuovi bagni pubblici a Mezzavalle sorgeranno in questo edificio di proprietà del Comune
I nuovi bagni pubblici a Mezzavalle sorgeranno in questo edificio di proprietà del Comune

ANCONA- L’annoso problema dei bagni della spiaggia di Mezzavalle muove passi verso una risoluzione e forse già per l’estate 2018, gli amanti del gioiello selvaggio del Conero potranno usufruire di nuovi servizi igienici. Costo dell’intervento: 150mila euro. Gli attuali bagni pubblici e docce, costruiti nel 1999 e in pessime condizioni, saranno demoliti, la piattaforma rimossa e l’area sarà riportata allo stato naturale. I nuovi servizi igienici invece, sorgeranno poco distante e saranno realizzati utilizzando un manufatto esistente di proprietà del Comune, in passato impiegato da associazioni di sostegno ai disabili. Il progetto definitivo e esecutivo realizzato dalla Direzione S.U.I. è stato approvato dalla Giunta e prevede la realizzazione di tre servizi igienici, due saranno costruiti secondo la normativa disabili. L’edificio comunale è di un solo piano (circa 33mq utili) e per poterlo utilizzare occorre una manutenzione straordinaria e la riorganizzazione degli spazi interni. Oltre ai tre bagni, è infatti previsto anche un locale di servizio per la gestione della spiaggia durante la stagione estiva.

I vecchi bagni di Mezzavalle saranno demoliti

L’intervento prevede quindi la rimozione e il rifacimento della copertura con travi in legno e doppio tavolato su cui appoggiano pannelli prefabbricati e coibentati, con aspetto simil coppo. Verranno sostituite le finestre con altre di aspetto analogo e portelloni esterni, per evitare intrusioni ed atti vandalici. Stessa soluzione sarà adottata per le porte esterne. Per i muri esterni verrà ripreso l’intonaco esistente a base cementizia, e la tinteggiatura avrà un colore scelto tra le tonalità delle terre. Non sono previste docce all’interno dell’edificio ma successivamente saranno realizzate sulla battigia. Non sarà consentito l’uso di saponi e detergenti. Le docce saranno rimosse al termine della stagione balneare così come l’uso dei bagni sarà limitato al periodo estivo. I servizi igienici esistenti saranno demoliti solo dopo la messa in funzione della nuova struttura. L’allestimento del cantiere, il trasporto di mezzi e materiali di risulta, avverrà via mare con moto pontoni.

Per l’intervento sono stati acquisiti i necessari nulla osta da parte della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio delle Marche e dall’Ente Parco del Conero. La spesa complessiva per i lavori è di 150mila euro. La realizzazione dei nuovi bagni rientra nell’ambito delle opere di miglioramento dell’area Portonovo – Mezzavalle. Lo scorso novembre, il Consiglio Comunale ha approvato la variazione al Bilancio di previsione con la quale sono stati integrati di 50mila euro i fondi destinati alle opere di miglioramento della baia, passando così da 100mila a 150mila euro.