Meteo, ponte del 25 Aprile all’insegna di sole e temporali

Il pic nic potrebbe essere a rischio per chi sceglie di dirigersi verso le aree interne. Il weekend però sarà salvo. Ecco come sarà il tempo nelle prossime ore con le previsioni del meteorologo della Protezione civile, Francesco Iocca

Immagine MSG del 24/04/2019 ore 14:15 UTC, dalla quale si vedono le celle temporalesche in sviluppo (nuclei gialli). Analoga situazione si verificherà il 25/04/2019, con l'unica differenza che i temporali saranno più numerosi
Immagine MSG del 24/04/2019 ore 14:15 UTC, dalla quale si vedono le celle temporalesche in sviluppo (nuclei gialli). Analoga situazione si verificherà il 25/04/2019, con l'unica differenza che i temporali saranno più numerosi

ANCONA – Sarà un ponte con condizioni meteo tipicamente primaverili, quello che da domani condurrà spediti verso lunedì 29 aprile. Tra sole e temporali di breve durata il pic nic potrebbe essere a rischio per chi sceglie di dirigersi verso le aree interne.
«Il weekend però sarà salvo», spiega il meteorologo della Protezione civile di Ancona, Francesco Iocca.

Nella mattinata di giovedì 25 aprile il cielo si manterrà sereno o poco nuvoloso, mentre a partire dalle ore più calde della giornata potranno formarsi addensamenti che sulle aree interne dell’Appennino potranno dare origine a temporali in estensione anche alle zone collinari. Le temperature aumenteranno fino a toccare valori intorno ai 25 gradi. I venti saranno deboli sud-orientali, a tratti moderati lungo la costa nella seconda parte della giornata, mentre il mare sarà poco mosso.

Venerdì 26 aprile le condizioni meteo tendono a migliorare nell’arco della mattina, mentre nel pomeriggio è previsto un aumento della copertura, con precipitazioni nel settore montano. Le temperature scenderanno lievemente nei valori massimi, mentre quelli minimi si manterranno in media rispetto ai giorni precedenti. Venti deboli da sud ovest e mare poco mosso.

Sabato 27 e domenica 28 aprile il cielo sarà sereno o poco nuvoloso. Le temperature si manterranno sui valori stagionali e solo a partire da domenica sera si assisterà ad una tendenza al peggioramento con l’anticipazione di una perturbazione che provocherà piogge da lunedì. Il peggioramento si verificherà dapprima sulle aree interne in estensione a quelle costiere per interessare tutte le Marche. I venti saranno a regime di brezza e il mare poco mosso.