Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Temporali e grandine in arrivo sulle Marche, è allerta meteo

Dopo le ondate di calore arriva lo stop all'afa estiva. Temperature in calo anche di 5-6 gradi nella giornata di sabato. Domenica però torna il sole

Immagine da satellite delle ore 16:15 di oggi (2/07/2020) - l'area in giallo evidenzia la depressione con aria più fredda che interesserà l'Italia centro-settentrionale nel pomeriggio di venerdì 3 luglio e per tutta la giornata di sabato 4

ANCONA –  Sarà un venerdì nero nel vero senso della parola quello di domani (3 luglio) sulle Marche. La Protezione civile regionale ha diramato una allerta meteo per temporali che si abbatteranno su tutta la regione. L’avviso di allerta gialla sarà valido fino alle 24 di domani. Dopo l’ondata di calore che ha caratterizzato le giornate da domenica ad oggi, sulle Marche arriverà il fresco portato dai rovesci temporaleschi forti che segneranno uno stop a questa prima afa estiva.

Francesco Iocca
Francesco Iocca, metereologo della Protezione Civile di Ancona

Tutta colpa di una perturbazione che arriverà domani sulle Marche e che porterà «temporali che interesseranno soprattutto la fascia collinare e alto collinare e occasionalmente anche quella costiera» spiega il meteorologo della Protezione civile regionale Francesco Iocca.
Le precipitazioni saranno sparse dal nord al sud della regione con fenomeni localmente anche intensi che potranno vedere anche la comparsa della grandine. Il vento soffierà con raffiche fino a vento teso sulle montagne, mentre il mare potrà andare da poco mosso a mosso.

La perturbazione persisterà sulle Marche anche nella giornata di sabato con fenomeni soprattutto nella prima parte della giornata e in esaurimento nel pomeriggio, quando sulla regione ci sarà un miglioramento. Domenica è prevista una giornata soleggiata.

Le temperature sono previste in calo nei valori massimi di 2-3 gradi per la giornata di domani e stazionarie nei valori minimi. Ma il calo più importante la colonnina di mercurio lo segnerà nella giornata di sabato, quando le massime scenderanno di 5-6 gradi arrivando intorno ai 25 gradi circa. Dopo questa fase sulle Marche ci sarà un periodo di espansione dell’alta pressione delle Azzorre che determinerà una fase stabile per tutta la settimana.