Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Marche Teatro, ecco gli spettacoli visibili in streaming

Si comincia venerdì 18 dicembre. In diretta dal Teatro delle Muse di Ancona, Duo Kaos presenta lo studio di "La memoria dell’acqua": il corpo occupa e crea lo spazio

Duokaos
Duokaos

Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, in seguito al Dpcm del 24 ottobre. Ma gli appuntamenti di novembre di A tutta danza saranno trasmessi dal Teatro delle Muse di Ancona in streaming sul sito di Marche Teatro alla pagina www.marcheteatro.it/mt-spazio-on-line/.

Venerdì 18 dicembre alle 21 in diretta streaming dal Teatro delle Muse di Ancona Duo Kaos presenta lo studio di La memoria dell’acqua con Giulia Arcangeli Luis Paredes, co-prodotto da Marche Teatro. In La memoria dell’acqua il corpo occupa e crea lo spazio: l’azione, diretta e sensibile, prevale sulla narrazione. Il circo diviene linguaggio attraverso il quale si dà peso e significato alla costruzione gestuale di due personaggi protagonisti e alla loro relazione. 

Sabato 19 dicembre alle 21 dal Teatro delle Muse in diretta streaming si potrà vedere lo studio di Tales of FreeDoom, concept, coreografia, scenografia ed interpretazione di Ludovico Paladini, co-prodotto da Marche Teatro. Un caleidoscopio di immagini e suoni che mutano e si alternano in uno zapping costante. Il decadimento di questo mondo è ancora capace di mostrare il fascino della ruggine, il profumo della muffa, il canto degli invisibili… ma è il tramonto o l’alba che vedo oltre l’orizzonte? 

Ludovico Paladini
Ludovico Paladini

Ludovico Paladini e Duo Kaos sono i vincitori ex aequo del progetto “Marche Accende”, un progetto dedicato alla valorizzazione e al sostegno dei giovani artisti marchigiani che stanno concentrando la propria ricerca creativa attorno ai linguaggi e ai temi della contemporaneità negli ambiti del teatro e della danza. Tramite il progetto, gli artisti selezionati saranno guidati e supportati da Marche Teatro, Amat e Fondazione Teatro delle Muse nello sviluppo di un prodotto artistico originale, dalla produzione fino alla sua diffusione. “Marche Accende” è finanziato dal Consorzio Marche Spettacolo nell’ambito del progetto “Refresh! Lo spettacolo delle Marche per le nuove generazioni” e dalla Regione Marche.

Domenica 20 dicembre alle ore 21 (si recupera la data saltata a novembre) in diretta streaming dal Teatro delle Muse ci sarà Helen Cerina in Qualcosa dopo, spettacolo scelto di e con Helen Cerinamusica originale Alessandro Sebastianelliesecuzione ed adattamento musicale Alexandre Manuel, disegno luci Giacomo Gorini, produzione Déjà Donné. Performance selezionata per il progetto Marche Crea e vincitore della Open Call di  inteatro festival 2020. Marche Crea è un progetto sostenuto dalla Regione Marche.
Lo spettacolo, ha come traccia una cosmogonia personale, nella quale è definito il proprio pensiero di spazio e tempo. La messa in scena si avvale del solo corpo e musica dal vivo e con questi mezzi si vuole rendere visibile l’invisibile: come le impronte del corpo in uno spazio denso. Il personaggio che vive la scena è alieno alle abitudini e percezioni del resto dell’umanità, umanità che per altro non è certo esista ancora, forse ne sono rimaste solo le memorie. Non si sa da dove venga né cosa sia successo, il fango addosso rivela una partenza da lontano. Dopo qualcosa, qualcosa c’è.

Il biglietto per ogni spettacolo si può acquistare direttamente sulla pagina prima della diretta.

Altra novità, dal 18 al 20 dicembre sarà visibile il cortometraggio The Sun Inside, della Compagnia Protein di Luca Silvestrini, che verrà proiettato all’Athens Video Dance Project. Il cortometraggio è stato già stato presentato on line in festival e piattaforme di video danza a Edimburgo, nelle Filippine (selezione ufficiale) e in Cina. Sul sito di Marche Teatro è già visibile il teaser del corto.