Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Le Marche e la natalità in crisi: sabato un convegno al centro Stella Maris

Nella regione ogni anno 4mila abitanti in meno, le nascite in calo non sono bilanciate dai nuovi marchigiani. L'Anci regionale e il Forum nazionale delle associazioni familiari hanno presentato l'appuntamento che tratterà l'argomento di interesse economico e sociale

La presentazione stamattina alla sede dell'Anci Marche

ANCONA – Il calo della natalità colpisce le Marche: significativi i dati Istat relativi al periodo compreso tra il primo gennaio e il 31 ottobre dello scorso anno, dati pubblicati dall’Istituto nazionale di statistica lo scorso 3 gennaio e che saranno presentati proprio parlando di calo delle nascite, durante il convegno «I Comuni e la Regione per la natalità» che si svolgerà sabato dalle 9.30 alle 12.30 al centro Stella Maris di Ancona, organizzato dall’Anci Marche e dal Forum nazionale delle associazioni familiari delle Marche, con il patrocinio del consiglio della Regione Marche, evento cui sarà presente anche Gian Carlo Blangiardo, che dal 2018 ricopre l’incarico di presidente dell’Istituto nazionale di statistica. Marche con un saldo negativo di circa 4mila abitanti rispetto all’anno precedente, un saldo negativo che sarebbe di 8mila abitanti, tra i decessi e le nuove nascite, ma che viene mitigato per circa il 50% da nuovi residenti nella regione.

È solo uno dei dati statistici che riguardano le Marche, e ognuno dei suoi comuni, con numeri aggiornati a meno di tre mesi fa, che sottolineano il problema oggetto del convegno: la natalità. Stamattina alla sede Anci Marche di piazza Roma ad Ancona è stato presentato l’appuntamento di sabato, che nasce da un accordo di collaborazione tra il coordinamento delle Anci regionali e il Forum nazionale delle famiglie, successivo agli Stati generali della natalità del 2021. Un appuntamento che vedrà tutte le realtà territoriali dell’Anci e del Forum affrontare il delicato tema, supportato proprio dai dati Istat. Alla presentazione sono intervenuti Valeria Mancinelli, presidente Anci Marche, Paolo Perticaroli, presidente Forum delle Marche, Marcello Bedeschi, coordinatore nazionale Anci regionali, e Francesco Chelli, docente della facoltà di Economia dell’Università Politecnica delle Marche, moderati da Fabio Lo Savio.

«È dal 1987 che si affronta il tema della natalità – ha introdotto Marcello Bedeschi – ed è da allora che si studia la denatalità in Italia. Dopo il Forum del 2021, organizzato dal Forum delle famiglie e dal Governo, ci siamo messi in moto, abbiamo organizzato incontri e capito che il problema è pesante». «Il Comune ha bisogno di essere sostenuto, al pari delle famiglie – ha aggiunto Paolo Perticaroli –. Il Forum aveva già capito e diffuso il tema del calo della natalità a livello regionale nel 2020, in seguito a una ricerca commissionata all’Università di Urbino. Per sollecitare le istituzioni e tutti gli enti coinvolti, dalla scuola al sindacato, è necessaria una collaborazione tra tutti i soggetti». «La presenza di Blangiardo al convegno è la risposta migliore alla richiesta della diffusione dei dati – ha spiegato Francesco Chelli –, che tracciano un bilancio di tutti i Comuni d’Italia (dati già disponibili sul sito dell’Istat, demo.istat.it, ndr). Cosa evidenziano: le Marche hanno una natalità al di sotto della media nazionale. La flessione nazionale rispetto ai dieci mesi dell’anno precedente, è di circa il 2,5%, nelle Marche siamo al 3,8%. Ma i Comuni della costa soffrono meno di questa situazione che colpisce soprattutto le aree interne che hanno già tanti problemi. Una sfida da raccogliere e da affrontare, con grande impatto sulla popolazione e su tante problematiche economiche e sociali».

«Il Comune è l’istituzione a chilometri zero – ha concluso Valeria Mancinelli –, quella che cittadine e cittadini hanno a portata di mano e a cui rivolgono domande, esigenze, aspettative, senza distinguere tra i compiti del Comune stesso e quelli di Regioni o Stato. Il Comune è un crocevia necessario che intercetta le transizioni che modificano la società. La denatalità è un tema che non riguarda solo la ricerca, sempre essenziale, ma incrocia le politiche pubbliche, più di tante altre cose di cui spesso si discute in maniera eccessiva. Il convegno avrà questa valenza anche perché poggia le riflessioni sulla ricerca e sui numeri. Le considerazioni che si faranno sui dati e sulle possibili soluzioni non saranno solo un fatto scientifico ma di interesse pubblico».

agrturismo il gelso fabriano