Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Covid Marche: incidenza settimanale in crescita ma ricoveri stabili. Negli ospedali 11 persone

Rispetto a sette giorni fa, quando l'incidenza si attestava a quota 15.9 casi su 100mila abitanti, ora si sale a 16.87 casi positivi su 100mila abitanti. Nei reparti di terapia Intensiva il tasso di occupazione è dell'1%, come in area non critica

ANCONA – Cresce l’incidenza dei contagi settimanali nelle Marche. Rispetto a sette giorni fa, quando si attestava a quota 15.9 casi su 100mila abitanti, questa settimana sale a 16.87 casi positivi su 100mila abitanti.

La curva epidemiologica ha registrato una crescita nelle ultime settimane, a causa dei cluster individuati sul territorio regionale. Se da un lato i contagi hanno registrato una crescita, dall’altro il tasso di occupazione ospedaliera fortunatamente non registra scossoni e resta stabile. Ricoverate per covid infatti ci sono 11 persone.

Nelle aree di terapia Intensiva delle Marche è occupato l’1% dei posti letto e complessivamente sono 2 le persone ancora ricoverate, tutte a Marche Nord.

Anche in area critica il quadro dei ricoveri è stabile e non ha subito una variazione all’aumentare della curva epidemiologica. Nei reparti di Medicina e Malattie infettive ad essere occupato è l’1% dei posti letto.

Intanto proprio in questi giorni si è riaffacciato il covid al Pronto Soccorso di Torrette e anche la Clinica di Malattie Infettive dopo essere tornata covid-free ha visto un nuovo ricovero. A preoccupare è la variante Delta, la mutazione del covid maggiormente diffusiva, responsabile delle nuove infezioni.

Tra i contagiati ci sono soprattutto giovani adulti e l’età media è di 33 anni, si tratta per lo più di casi asintomatici o paucisintomatici. I nuovi positivi non sono vaccinati.