Numana riparte a tempi di record: arrivati gli ombrelloni e i lettini della solidarietà

Spiagge arcobaleno con l'attrezzatura di tanti colori diversi donata dagli operatori balneari di Senigallia, Palombina, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio, associati Confcommercio. Un aiuto concreto ai colleghi della riviera colpiti dalla violenta tempesta che ha devastato sei stabilimenti

NUMANA- Gli ombrelloni e i lettini della solidarietà sono arrivati. Da domani, le spiagge di Numana saranno arcobaleno, con l’attrezzatura di tanti colori diversi. Gli operatori balneari di Senigallia, Palombina, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio, associati Confcommercio, hanno voluto dare un aiuto concreto ai colleghi di Numana colpiti dalla violenta tempesta di pioggia e vento che ha devastato sei stabilimenti. In un solo giorno sono stati reperiti oltre 100 pezzi tra lettini, sdraio e ombrelloni, dieci sono stati donati dalla cooperativa di salvataggio di San Benedetto. Sono stati consegnati questa mattina, trasportati da due camioncini, uno proveniente da Senigallia e un altro dal fermano. Visibilmente commossi ed emozionati gli operatori balneari che hanno perso gran parte dell’attrezzatura e che in questo modo potranno fronteggiare le difficoltà della ripartenza.

Uno dei camioncini che ha trasportato l’attrezzatura

«Ci siamo sentiti in dovere di dare una mano ai nostri colleghi. Noi ci siamo salvati, non abbiamo avuto grandi danni quindi cerchiamo di contribuire come possiamo per aiutarli a riprendere la stagione» afferma Gian Marco Mantoni, operatore balneare di Senigallia.

«Questa gara di solidarietà ci ha colpito perché un po’ tutti hanno voluto donare, chi due, chi cinque pezzi in base alle proprie disponibilità- commenta il prof. Massimiliano Polacco, Direttore Confcommercio Marche Centrali-. In un momento difficile Sib Confcommercio si è fatta sentire. Due camion, uno da nord e uno da sud, hanno trasportato tutta l’attrezzatura necessaria: domani domani la riviera sarà arcobaleno».

La spiaggia di Numana

Confcommercio è al fianco delle imprese che hanno subito i danni del maltempo. «Abbiamo già distribuito la scheda della valutazione dei danni. Lunedì ci sarà un summit con il presidente della Camera di Commercio proprio per capire quello che può si fare nell’immediato- spiega Polacco-. Ho incontrato il giorno stesso dell’accaduto l’assessore regionale Pieroni. Abbiamo deciso, come regione Marche, di preparare un bando per intervenire ad aiutare tutti quelli che sono stati colpiti e in particolare queste sei attività rase al suolo».

In meno di 48 ore dal maltempo Numana è ripartita. Le attività sono tornate operative e le spiagge si sono popolate di bagnanti. Ci sono turisti italiani e stranieri. Intanto i lavori di sistemazione degli stabilimenti proseguono, mentre in mare i sub sono in azione per recuperare lettini, sdraio e ombrelloni spazzati via dalla furia del vento.

Attrezzatura recuperata dai sub in mare