Casa del Materasso Jesi
Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

Maison Délice trionfa in tv: «È la migliore pasticceria di Ancona». Il conduttore Damiano Carrara al Passetto

La sfida fra le pasticcerie ha coinvolto anche la cioccolateria Sei Sensi di Osimo e il micro biscottificio Frolla. La classifica è stata ribaltata alla fine e Maison Délice ha conquistato il primo posto vincendo 2mila euro in gettoni d’oro

Il momento in cui Jessica Timoniere e Sergio Vitaloni scoprono di avere vinto

ANCONA – Cake Star: nel programma tv di Damiano Carrara e Tommaso Foglia trionfa la pasticceria anconetana Maison Délice, che diventa così «la migliore di Ancona». Il premio va dunque al negozio di corso Amendola 64, dove ha sede Maison, marchio dolce – per così dire – della cremeria Rosa di corso Mazzini.

Nella sfida per contendersi il premio, erano in tre: oltre Maison, c’erano anche la cioccolateria Sei Sensi di Osimo e il micro biscottificio Frolla (anch’esso di Osimo). Tre laboratori della provincia, che ogni giorno sfornano delizie belle da vedere e da gustare. E se Milena Di Gennaro (Milly Wonka) sperava nel «sesto senso» dei suoi dolcetti, Lombardi – a cui sono andati i premi Stellona e Bellino d’oro – voleva vincere per «far conoscere al mondo il progetto a cui lavorano i ragazzi diversamente abili».

Uno spezzone della puntata andata in onda sul canale 31 di Real Time

Una classifica, quella del programma tv andato in onda venerdì (20 gennaio), che è stata ribaltata alla fine: prima del giudizio dei conduttori, infatti, in cima alla classifica c’era la Sei Sensi, seguita da Maison Délice e, subito dietro, il biscottificio Frolla. Poi, il secondo posto che diventa primo e corso Mazzini che esulta.

GUARDA LA GALLERY e LEGGI PURE: Tre pasticcerie di Ancona nel programma tv Cake Star – notizie Ancona – CentroPagina

«Il giorno della messa in onda, abbiamo chiuso al pubblico – fa sapere Jessica Timoniere, titolare di Maison –. Ci siamo voluti gustare la puntata da soli, tra di noi. Ecco, dovremmo puntare di più sulla convivialità e sul fare gruppo. È questo il proposito per il 2023. Momenti bellissimi, quelli di venerdì, che abbiamo ripercorso con gioia e allegria». Chiaramente, i concorrenti, il finale, lo conoscevano già. E la città un po’ lo intuiva, visto che da qualche giorno davanti le vetrine della cremeria Rosa, in corso Mazzini, era comparso un cartello con scritto ˈAlta pasticceriaˈ.

Timoniere, all’indomani della vittoria, è soddisfatta: «Abbiamo vinto 2mila euro in gettoni d’oro, che reinvestiremo nel laboratorio, magari in qualche attrezzatura all’avanguardia. Il premio? Lo dedico alla mia famiglia acquisita, la Boari (titolare di Rosa, ndr). Senza di loro – dice – tutto ciò non sarebbe stato possibile».

Il capo pasticcere Sergio Vitaloni, suo braccio destro, pensa ai suoi collaboratori, ma soprattutto alla moglie Pamela, «perché lei più di tutti ha visto quanto sacrificio metto in questo lavoro». Formatosi tra Francia e Italia, Vitaloni prosegue: «Ero sicuro che avremmo vinto. Non voglio sembrare borioso o saccente, ma ho sempre voluto la Cake Star e ho lavorato sodo per ottenerla».

Resta però un po’ di amaro in bocca, per via del fatto che il premio non sia stato attribuito fisicamente a Maison Délice. Per esigenze televisive, infatti, la troupe di Real Time non l’ha lasciato ai vincitori: «Siamo rimasti senza premio – ride Jessica – ora sto cercando qualcuno che possa riprodurlo per esporlo in negozio». Un premio che arriva a un anno di distanza dal Gambero rosso 2022, che aveva decretato come Maison fosse «una delle migliori pasticceria d’Italia».

Il meme della puntata sulle Marche. Sullo sfondo, la pineta del Passetto

Sotto gli occhi attenti e il giudizio severo della trasmissione, sono passati diversi prodotti della pasticceria di corso Amendola (e corso Mazzini): dai croissant alla crema (e alla pasta di mandorle), fino ad arrivare alle torte Galatea, Elvezia e Jessica, passando per le monoporzioni, le bombe alle arachidi e la Délice nocciola e caramello. Sono state valutate persino le praline al cioccolato e vari mignon, assieme al panettone artigianale.

Suggestive le riprese realizzate con svariati droni su Ancona: nella puntata andata in onda a ridosso del weekend, s’intravede la cattedrale di San Ciriaco, mentre a distinguersi benissimo sono le gru del porto, il Monumento ai Caduti di piazza IV Novembre e tutta la zona del rione Adriatico e del centro, comprese le grotte della spiaggia cittadina.

I conduttori, Damiano Carrara e Tommaso Foglia (pasticcere Gambero rosso 2022), hanno girato la puntata sulle Marche lo scorso ottobre. In quei giorni, quando la troupe televisiva registrava nei locali della cremeria Rosa di corso Mazzini, i titolari avevano scelto per la chiusura al pubblico, ufficialmente «per allestimento» c’era scritto in vetrina, poiché nessuno avrebbe dovuto sapere o intuire della trasmissione.

Uno spezzone della puntata di Real Time

I due giudici pasticcieri, già noti al grande pubblico, erano stati visti sfrecciare su una Triumph Spitfire 1500 verde decapottabile dalle parti del Passetto, tre mesi fa. Sui social, Carrara ha postato una foto che lo ritrae insieme al collega Foglia ai piedi del Monumento, con l’ascensore del Passetto sullo sfondo. «Una bella organizzazione e una brava troupe – conclude Timoniere, che durante il programma si è lanciata persino nel canto, intonando ˈGelato al cioccolatoˈ –. Erano tutti giovani, gentili e molto disponibili».

Centauro Dorico
Natureco specialisti nella disinfestazione
agrturismo il gelso fabriano