Mahmood conquista il Piano: «Spero di tornare presto ad Ancona» (FOTO)

Oltre 5mila persone hanno partecipato ieri sera al concerto, evento clou della notte bianca del quartiere e di Primo Piano Festival. Prima dello show, il cantante milanese ha visitato i piccoli pazienti dell'ospedale pediatrico Salesi

Concerto di Mahmood al Piano

ANCONA – A una settimana dal concerto dei Subsonica al porto antico, ieri sera oltre 5mila persone hanno partecipato al concerto di Mahmood nel parcheggio di piazza d’Armi, l’evento clou della notte bianca del Piano e del festival dell’integrazione Primo Piano Festival. Alle 23.30 il vincitore di Sanremo è salito sul palco e ha intonato Africa, il primo brano di una scaletta di 13 canzoni. Non sono mancate le canzoni Barrio, Calipso, Uramaki e ovviamene Soldi, il brano con cui ha vinto il Festival e che ha cantato ben due volte.

«Grazie a tutti, è stato un piacere, spero di tornare prestissimo. Un bacione», ha detto il cantante milanese prima di lasciare il pubblico. Prima del concerto, Mahmood ha invece visitato i piccoli pazienti dell’ospedale pediatrico Salesi, accompagnato dall’assessore al Porto Ida Simonella. «Volevo ringraziare Mahmood per aver accettato l’invito a far visita alla comunità cittadina che amiamo di più, quella dei bimbi del Salesi. Un bel regalo», ha commentato il sindaco Valeria Mancinelli. Subito dopo il concerto di Ancona, Mahmood ha ripreso la sua tournée ripartendo verso Londra.

Il festival continuerà oggi, ultima giornata, con una serie di iniziative. Dopo l’appuntamento con Bicincittà di questa mattina, alle 17 nella piazzetta del mercato ci sarà la conferenza di Medici Senza Frontiere “Il piacere della condivisione in Medici Senza Frontiere“, con la partecipazione del dott. Maurizio Ricci, mentre alle 19 in corso Carlo Alberto di fronte alla chiesa dei Salesiani, l’appuntamento sarà con Francesca Borsini trio – voce, piano e contrabbasso. Sempre alle 19, nello stesso posto: Michael Paoli from Scotland – Blous Folk e Country americana e Pole Dance figure ginniche e acrobatiche eseguite su palo a tempo di musica da atleti e performer della scuola Paggi Pole & aerial.

Nel mercato del Piano, alle 19, ci sarà la proiezione del film documentario Stupor Mundi – Federico II e, a seguire, conversazione con il regista Gianluca Bianco su “Imbilico; L’arte del cambiamento”, mentre alle 19.45 a piazzale Loreto ci sarà la proiezione del film (in collaborazione con Mobilità & Parcheggi) Kirikù e la strega Karabà. Alle 21, nella piazzetta del Mercato, spazio a “Chopas & Arerè” – featuring Luca Mattioni e Adriano Taborro, mentre alle 21.45 a piazzale Loreto proiezione del film (in collaborazione con Mobilità & Parcheggi) Come un gatto in tangenziale. Aperti il mercatino in corso Carlo Alberto e lo street food nel mercato di piazza D’Armi. Oggi il parcheggio degli Archi sarà aperto dalle 15 a mezzanotte.