Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Maestri del Lavoro: i nomi dei 42 marchigiani premiati

Le speciali benemerenze sono state consegnate a coloro che si sono distinti, nel corso del tempo, per laboriosità e meriti particolari. La manifestazione, organizzata dalla Prefettura di Ancona, si è svolta alla Mole Vanvitelliana il Primo Maggio

ANCONA – Sono 42 i marchigiani premiati quest’anno con le “Stelle al merito del lavoro”, conferite dal presidente Mattarella. Le speciali benemerenze sono state consegnate a coloro che si sono distinti, nel corso del tempo, per laboriosità e meriti particolari, durante la manifestazione organizzata dalla Prefettura di Ancona presso la Mole Vanvitelliana, in occasione della festa del Primo Maggio.

I 42 MAESTRI DEL LAVORO

Provincia di Ancona: Fabio Cipriani (Ancona), Stefano Marovelli (Ancona), Maria Carlotta Mondini (Ancona), Lorenzo Serfilippi (Camerano), Cinzia Pierucci (Castelplanio), Luciano Giuliani (Chiaravalle), Lorenzo Gramazio (Chiaravalle), Romolo Mancini (Fabriano), Doriano David (Jesi), Rosamaria Pacci (Montecarotto) Lorenzo Di Fonzo (Montemarciano), Mauro Milli (Numana), Gianni Coletta (Osimo), Patrizia Duca (Rosora), Sauro Tiberi (San Paolo di Jesi), Renato Cecconi (Senigallia), Anna Barchiesi (Senigallia).

Provincia di Ascoli: Mauro Quartaroli (Ascoli), Massimo Toccaceli (Castel di Lama), Carlo Amici (Folignano), Claudio Cannellini (Folignano), Luigi Mannocchi (Folignano), Luigi D’Alessandro (San Benedetto).

Provincia di Fermo: Sandro Maranesi (Altidona), Simone Beleggia (Montegiorgio), Fabrizio De Minicis (Montegiorgio).

Provincia di Macerata: Stefani De Balzi (Macerata), Claudio Rita (Macerata), Maria Rosaria Tasso (Macerata), Flavia Bambozzi (Civitanova), Germano Romitelli (Civitanova), Bianca Raccosta (Morrovalle), Massimo Gattari (Potenza Picena), Angelo Camilletti (Recanati), Giovannino Cingolani (Recanati), Pirino Marini (Recanati), Maurizio Superiori (Sarnano), Piergiovanni Ceregioli (Treia).

Provincia di Pesaro e Urbino: Domenico Stafoggia (Urbino), Gino Guerra (Fermignano), Lino Gerboni (Vallefoglia).