Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Lite tra condomini a Brecce Bianche, denunciato 32enne per violazione di domicilio

L'uomo ha sfondato a calci e pugni la porta d'ingresso dell'appartamento della vicina di casa. All'origine del gesto il rumore provocato dai figli di lei. È stata la donna a chiamare il 113. Il fatto è avvenuto ad Ancona

Gli agenti a Brecce Bianche

ANCONA – Lite tra condomini. È accaduto ad Ancona nel quartiere di Brecce Bianche. Cerca di sfondare la porta della vicina di casa perchè arrabbiato per i rumori provocati dai figli della donna. Denunciato per violazione di domicilio e danneggiamento un 32enne.

Ieri sera, lunedì 20 gennaio, verso le ore 22, gli agenti delle Volanti hanno effettuato un intervento nel quartiere di Brecce Bianche dove veniva identificato un anconetano di 32 anni, poi denunciato per violazione di domicilio e danneggiamento.

L’intervento era stato richiesto, al 113, da una signora abitante nello stesso condominio, che in modo concitato aveva richiesto l’invio di una pattuglia in quanto il vicino di casa la stava minacciando dopo aver tentato di sfondare la porta del suo appartamento.

Giunti prontamente sul posto, gli agenti hanno fermato subito l’uomo che, ancora in evidente stato di agitazione, stava ancora inveendo contro la donna accusandola di non badare ai rumori, a suo dire molesti, provenienti dal suo appartamento a causa dei giochi dei figli.

Nell’occasione gli agenti hanno constatato che la porta d’ingresso della donna era stata danneggiata in quanto l’uomo l’aveva presa a spallate e calci; una volta entrato in casa, l’uomo ha poi aggredito verbalmente la vicina accusandola di non rispettare il regolamento condominiale.

Per tale motivo l’anconetano è stato accompagnato in Questura e denunciato per violazione di domicilio e danneggiamento.