Lirica, jazz e comicità a “Sensi d’estate”

Torna la rassegna organizzata dal Museo Tattile Statale Omero dal 19 luglio al 23 agosto. Gli spettacoli si svolgeranno all’aperto, nella corte della Mole a partire dalle ore 21.30

Il comico Max Paiella

ANCONA – Dal comico alla lirica, dal jazz alle tradizionali sonorità della fisarmonica. Torna la rassegna “Sensi d’estate”, giunta alla sedicesima edizione e organizzata dal Museo Tattile Statale Omero alla Mole Vanvitelliana, dal 19 luglio al 23 agosto. Gli spettacoli si svolgeranno all’aperto, nella corte della Mole, a partire dalle ore 21.30, con apertura serale del Museo Omero fino a mezzanotte.

L’esordio di Sensi d’estate, mercoledì 19 luglio, è affidato alla verve comica di Max Paiella, ospite fisso con i suoi  personaggi e sketch musicali della celebre trasmissione di Rai Radio 2 “Il Ruggito del Coniglio” di Dose e Presta. Nello spettacolo “Solo per Voi” l’attore romano porterà in scena le imitazioni più esilaranti e le canzoni più divertenti del suo repertorio. Mercoledì 26 Luglio l’eclettico sassofonista Massimo Valentini, collaboratore di Paolo Fresu e Javier Girotto, presenterà invece il suo nuovo disco Jumble Music, un autoritratto musicale con suoni e ritmi dal Sud America a quelli dell’Est Europa. La serata del 2 agosto sarà dedicata alla musica di George Gershwin, con un concerto comico teatrale dove l’attrice Clio Gaudenzi e il Gershwin Quintet, quattro sassofoniste e una pianista, guideranno il pubblico alla scoperta dei due volti del grande musicista statunitense, da un lato il pianista che amava improvvisare melodie jazz e dall’altro il compositore ambizioso di farsi strada nel mondo della musica colta. Mercoledì 9 agosto omaggio ad un personaggio anconetano Derna Scandali (2 febbraio 1912-10 marzo 2010) staffetta partigiana, operaia e sindacalista, un esempio di lotta per la libertà: il regista Antonio Lovascio muovendo dal libro “E le donne scoprirono il sindacato” di Laura Volponi ha costruito con l’attrice non vedente Stefania Terrè lo spettacolo Derna “C’ho creduto con tutta me stessa”. Mercoledì 16 agosto, grazie alla collaborazione con gli Amici della Lirica “Franco Corelli” di Ancona,  le più celebri arie d’opera risuoneranno in tutta la Mole con un cast d’eccezione per Lirica e Dintorni: il soprano brasiliano Tatiana Vanderlei, il mezzosoprano georgiano Tinatin Nebunishvili, Marco Di Felice, baritono e il grande basso anconetano Andrea Silvestrelli, solista del Metropolitan di New York e di molti teatri internazionali. Chiuderà la rassegna il 23 agosto la storica e famosa Fisorchestra Città di Castelfidardo, orchestra fondata dal Maestro Orfeo Burattini e composta da 16 fisarmonicisti provenienti anche da altre città italiane ed estere.

Gli spettacoli e l’ingresso al museo saranno gratuiti. In caso di pioggia gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Sperimentale “L. Arena” di via Redipuglia 59. Inoltre il calendario sarà arricchito quest’anno da due incontri-dibattito il 9 e il 23 agosto, nella sala conferenze del Museo Omero alle ore 21, per promuovere un corretto stile di vita nell’ambito del progetto “Spazio Salute”, la postazione itinerante attivata anche alla Mole per facilitare e sostenere l’accesso ai servizi sanitari e socio sanitari dell’Area Vasta 2. Infine, come negli anni scorsi, il pubblico potrà sostenere l’Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus” che aiuta da anni il Museo Omero nella realizzazione delle sue attività: il 23 agosto le donazioni raccolte verranno devolute all’ICOM Marche per la campagna nazionale “Adotta un museo” che prevede un concreto aiuto ai musei marchigiani colpiti dal sisma.