Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Liberazione Ancona, monumento al coraggio dei lavoratori del cantiere navale e dei portuali

Il cippo è stato inaugurato questa mattina al Porto Antico, tra l'ingresso della Fincantieri e l'Arco di Traiano, in occasione, del 73° anniversario della liberazione di Ancona dalla dominazione nazifascista

ANCONA- Un monumento in memoria del coraggio dei Lavoratori del Cantiere navale e dei portuali, dei Vigili del Fuoco e dei militari delle Forze Armate che parteciparono valorosamente alla Liberazione della città. Il cippo è stato inaugurato questa mattina al Porto Antico, tra l’ingresso della Fincantieri e l’Arco di Traiano, in occasione, del 73° anniversario della liberazione di Ancona dalla dominazione nazifascista. Presenti numerose autorità civili e militari. Con questo monumento l’amministrazione comunale, insieme ai cittadini, ha voluto commemorare il coraggio di tutti coloro che proprio dal luogo dove oggi si trova il cippo, salvarono il futuro della città, difendendo dal nazifascismo i macchinari del cantiere. Tra questi ci fu Emilio Ferretti, giovane operaio che dopo l’armistizio dell’8 settembre iniziò la lotta partigiana con il nome di Comandante Ferro. Fu una figura storica della Resistenza partigiana.

«Il porto è sempre stato il cuore della città. Negli anni della guerra, negli anni ’40 al cantiere navale lavoravano 2000 persone. Molti di questi lavoratori furono lo “zoccolo duro” della resistenza» dichiara il sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli.

Ad impartire la benedizione del cippo, il cardinale Edoardo Menichelli, Arcivescovo di Ancona Osimo. «Liberazione è una parola grande, che ci nobilita. E di fronte a questa parola che è il riassunto della storia, bisogna che la società la custodisca e la renda viva. Mi piacerebbe che fossimo capaci di trasmetterla alle nuove generazioni questa parola. Quindi è necessaria la memoria: memoria viva, di sofferenze. Credo che ci voglia anche l’impegno della custodia e la vigilanza» ha detto il cardinale Menichelli nel suo intervento.

Prima dell’inaugurazione del monumento al Porto Antico, sono state deposte delle corone di alloro a Porta Santo Stefano e al Monumento della Resistenza al Parco del Pincio. Questa sera alle 21:00, alla Mole, nell’ambito di Ancona Summer Jazz festival- si terrà il Concerto Jazz from Polland con T.Stanko ed E.Rava in collaborazione con il Comune di Ancona e condiviso con il Consolato Onorario della Repubblica di Polonia e con l’Associazione Italo-Polacca delle Marche.