Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

L’emergenza Coronavirus è anche solidarietà, regalate pizze alla Croce Gialla

È il gesto della Pizzeria Europa. Il titolare: «Li vedo correre tutto il giorno, è il minimo che possiamo fare. Le abbiamo portate anche in Croce Rossa»

Le pizze consegnate alla Croce Gialla

ANCONA – Il Coronavirus rafforza i legami e la solidarietà. Ieri sera (8 marzo) una pizzeria ha pensato bene di regalare pizze ai volontari che erano di turno notturno in Croce Gialla.

Nella sede di via Ragusa ha bussato il titolare della Pizzeria Europa, che si trova in via della Ricostruzione per donare ai militi tre cartoni di pizza calda da mangiare.

«Vedo i loro mezzi sfrecciare tutto il giorno – spiega Tony Ansaldi, 51 anni, il titolare – non si fermano mai e rischiano in prima persona. Sono persone speciali. È il minimo che potessi fare, ringraziarli con la mia pizza. Si sono quasi commosso. Spero che certi gesti, ora che dobbiamo stare tutti più lontano, possa unirci dentro».

La pizzeria è da tre anni sotto la gestione di Tony che la sera prima ha omaggiato di pizze anche la Croce Rossa. «Sí siamo andati anche da loro – conferma Ansaldi – e sono stati contenti. Non ci si aspetta a volte tanta considerazione ma è giusto averne. Faremo altre donazioni a sorpresa, a tutti coloro che stanno dando tanto agli altri, in un momento difficile. Dobbiamo aiutarci e rimanere uniti, solo così supereremo questo periodo».