Black Friday Casa del Materasso
Black Friday Casa del Materasso
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Laboratori, trekking e attività ad Ancona e Fermo: 260 ricercatori Univpm protagonisti di Sharper

Venerdì 30 settembre, i centri delle due città si animeranno con le iniziative organizzate dall'Università Politecnica delle Marche in occasione della Notte europea dei ricercatori. Ecco le novità

La presentazione di Sharper all'Università Politecnica delle Marche

ANCONA- Due città, Ancona e Fermo, 100 eventi in tre giorni, 260 ricercatori e ricercatrici dell’Università Politecnica delle Marche. Venerdì 30 settembre torna Sharper, la Notte Europea dei Ricercatori, uno dei principali eventi internazionali dedicati al dialogo tra ricerca e cittadini e promossi nell’ambito delle azioni Marie Curie. Piazze, parchi, teatri ospiteranno laboratori, concerti, passeggiate, come il Cardeto Trekking, visite virtuali, workshop, seminari, dimostrazioni e open lab, un documentario, giochi per bambini e quiz scientifici. Eventi che si svolgeranno dal vivo, in streaming, in radio e in tv. L’edizione 2022 di Sharper sarà dedicata a Piero Angela, divulgatore scientifico per eccellenza scomparso recentemente.

«Quest’anno sono presenti alcune novità- afferma il Rettore dell’Univpm, il Prof. Gian Luca Gregori-. Innanzitutto per la prima volta Sharper sarà anche a Fermo dove la Politecnica è presente con i corsi di Laurea in Infermeria, Ingegneria Gestionale e Logopedia. Altra novità la collaborazione con l’IRBIM CNR di Ancona che aprirà le porte della sede al Largo Fiera della Pesca per mostrare le numerose attività di ricerca».

«La ricerca è fondamentale per il futuro e di questo le persone ne stanno prendendo conoscenza. Grazie all’Univpm e al Crn, Ancona è fortemente votata alla ricerca- sottolinea Paolo Marasca, assessore alla Cultura del Comune di Ancona-. Sharper riesce a creare connessioni tra ricercatori e pubblico. Nata ormai diversi anni fa, questa iniziativa è stata un successo, è cresciuta nel tempo e ormai è un appuntamento molto atteso in città».

«Per la prima volta Sharper sarà in Piazza del Popolo ed è prevista anche la visita al laboratorio FermoTech. Tra gli appuntamenti alle 21:30 “I soliti ignoti”, l’evento live per riscoprire con il gioco le migliori ricerche di Univpm- dichiara Micol Lanzidei, assessore alla Cultura di Fermo-. Stimolare l’interesse dei giovani per la scienza e l’innovazione è fondamentale».

Sharper è un progetto europeo incentrato sulle cinque mission previste in Horizon Europe: cambiamenti climatici, suolo e cibo, cancro, oceani, città del futuro. «È la nona volta che l’Univpm vince questo progetto e si è classificato primo in graduatoria- dice il referente per la progettazione europea Univpm Prof. Gian Marco Revel-. Quella di quest’anno è la più grande edizione di Sharper organizzata dall’Univpm infatti abbiamo raddoppiato gli eventi. I nostri ricercatori sono molto entusiasti».

Un momento della conferenza stampa

Si inizia già domani, giovedì 29 settembre, alle 18 con una passeggiata nel waterfront di Ancona “Due passi al porto” tra patrimonio digitale ed economie sostenibili. La sera, alle 21:15 al Ridotto delle Muse ci sarà invece un documentario “Plasticwater: Ciò che getti in mare ti ritorna in bocca”. Venerdì 30 settembre a partire delle ore 17 ricercatrici e i ricercatori proporranno le loro attività, tra Piazza Roma e Corso Garibaldi. Tornano il consolidato “Medical Check-Up” e i laboratori a cielo aperto tra i quali, “Mondi sottomarini”, “Dimmi che vongola mangi” e “Le miniere urbane un tesoro nascosto. Dalle 17 in programma anche visite guidate nei laboratori Univpm, nel laboratorio FermoTech a Fermo e presso la sede del CNR IRBIM al Largo Fiera della Pesca di Ancona. Tutti gli eventi sono gratuiti e su prenotazione.

«È un’occasione importante per ricordare che la conoscenza e il sapere contribuiscono al progresso della nostra società- commenta Gian Marco Luna, Direttore IRBIM CNR-. I nostri laboratori al Largo Fiera della Pesca saranno aperti a bambini e ragazzi dove faremo anche giochi divertenti.  Per il futuro abbiamo in programma di spostarci in una nuova sede nella zona del porto antico, a fianco della Fincantieri. Sarà uno spazio aperto per la città, utile a raccontare la bellezza della ricerca».

«Scendiamo in piazza per creare sensibilità ambientale anche con i bambini perché sono il nostro futuro» dice Monica Panfili, referente attività IRBIM CNR.

In Piazza del Plebiscito alle 19 la premiazione delle studentesse e studenti atleti, alle 21:15 concerto-scientifico a cura del “Sharper Jazz-Funk Quartet”: musica dal vivo e presentazione delle attività di ricerca universitarie in campo musicale, ospite speciale il trombonista, compositore e direttore d’orchestra Massimo Morganti. Alle ore 22:15 “La contro intervista della ricerca”: il Rettore Prof. Gian Luca Gregori intervista Massimiliano Ossini nuovo volto del mattino Rai. Alle ore 22:45 Ossini intervisterà i ricercatori Univpm su “Ricerca: un salto nel futuro!”. E ancora, in piazza del Plebiscito dalle 20:30 alle 24 ci saranno dei laboratori come la ricostruzione di una scena del crimine e dimostrazioni delle attività in laboratorio da parte della Polizia Scientifica.

«Polizia scientifica e ricerca sono legate a doppio filo così come Univpm e Polizia, tra le quali c’è anche un protocollo d’intesa che permette una maggiore collaborazione e ricerche specifiche- spiega il Vice Questore e Dirigente Polizia Scientifica Marche Abruzzo, Massimiliano Olivieri-. La ricerca per noi è fondamentale perché le nuove tecnologie ci aiutano a risolvere i casi. In Piazza del Papa presenteremo una scena del crimine dove mostreremo un sopralluogo con il luminol, balistica e dattiloscopia, tecnica che consente di individuare i soggetti con le impronte digitali».

«Faremo anche dei laboratori a cielo aperto come il trekking al Cardeto alle ore 17, una passeggiata periurbana con merenda al sacco all’insegna della sostenibilità tra clima, insetti, suolo e botanica- illustra il Direttore di Fosforo, Mattia Crivellini-. Non solo perché sabato 1 ottobre alle ore 18 presso l’Orto botanico della Selva di Gallignano ci sarà un nuovo appuntamento “L’orto al buio” dove, bendati, lavoreremo con i sensi».

Un’altra novità di questa edizione è Researchers@School con iniziative di informazione e coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado. Ci sarà anche il ritorno della maratona online (https://maratona.sharper-night.it/) con 28 ore in collegamento da tutta Italia: da Ancona collegamento dalla Motonave ACTEA dell’Univpm ormeggiata davanti al Passetto.

Per prenotare gli eventi è sufficiente inquadrare il Qrcode presente sul programma e si verrà reindirizzati sul sito dell’Informagiovani. Il programma completo di Sharper è su: https://www.sharper-night.it/sharper-ancona/. In caso di maltempo tutti gli appuntamenti di Piazza del Plebiscito si sposteranno alla Facoltà di Economia in piazzale Martelli. Sharper si svolge in contemporanea in 14 città italiane, nelle Marche ad Ancona, Fermo, Macerata e Camerino.