Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

La Signorini inaugura la sede elettorale: «Competenza, impegno e passione perché Falconara continui a crescere»

L'attuale vicesindaco, dopo aver presentato a fine gennaio all’Anello d’Oro la sua candidatura con la maggioranza uscente, ha inaugurato oggi pomeriggio la sede elettorale in piazza Mazzini, nell’ex circolo Endas

Goffredo Brandoni e la candidata sindaco Stefania Signorini all'inaugurazione della sede elettorale in piazza Mazzini
Goffredo Brandoni e la candidata sindaco Stefania Signorini all'inaugurazione della sede elettorale in piazza Mazzini

FALCONARA MARITTIMA – «Per amministrare una città servono competenza, impegno, professionalità, onestà e soprattutto passione, perché bisogna amare la propria città per farla continuare a crescere». Con queste parole la candidata sindaco Stefania Signorini ha inaugurato oggi pomeriggio la sede elettorale in piazza Mazzini, nell’ex circolo Endas.

Stefania Signorini
Stefania Signorini

«In questi anni abbiamo rinnovato la città – ha dichiarato – e siamo riusciti a renderla più attrattiva, con tanti eventi e proposte. Questo spazio ci offrirà occasioni di incontro, di ascolto, di confronto, di suggerimenti per costruire insieme il nostro progetto per Falconara. Sarà anche un’opportunità per raccogliere le adesioni di chi mi vorrà aiutare, in modi diversi, in questo percorso». Come aveva già detto in occasione della presentazione della sua candidatura, la Signorini ha ricordato il proverbio africano “Se vuoi arrivare primo, corri da solo; se vuoi arrivare lontano, cammina insieme”, e «io desidero camminare con voi».

I cittadini presenti all’inaugurazione della sede elettorale in piazza Mazzini

Come per le amministrative 2013 ci saranno quattro liste: le tre riconfermate sono Uniti per Falconara, con capolista Goffredo Brandoni, Falconara in movimento, con capolista Matteo Astolfi, e Ridisegnare Falconara. Inoltre ci sarà una nuova lista composta da giovani e donne». «Per me è fondamentale avere vicino persone con cui ho condiviso questo percorsoha sottolineato la Signorini principalmente il sindaco Goffredo Brandoni. «Anche in politica ci vuole un po’ di scaramanzia – ha detto Goffredo Brandoni – e, come già accaduto in passato, abbiamo deciso di scegliere nuovamente questo locale. Ciò che è andato bene non bisogna dimenticarlo. Dopo dieci anni siamo ancora qui e, la vostra numerosa presenza, dimostra che abbiamo ottenuto consenso e fiducia».