Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

La libreria Fogola raddoppia. In arrivo Pandora, colosso danese della gioielleria

Tra le ultime novità, il maxi store targato Scout ha rilevato i locali della Benetton in piazza Roma e piazza del Papa si è ripopolata con due new entry, il bar-bistrot La Dama e la paninoteca e hamburgeria AnBurger

Il nuovo Emporio Fogola

ANCONA – Nel centro storico c’è chi continua a investire. Dopo la chiusura della libreria ultracentenaria Fogola (15 giugno 2017) e la sua riapertura a distanza di qualche mese grazie ai dipendenti storici Andrea Paternesi, Simona Rossi e Simona Paolucci, da qualche giorno è stato inaugurato l’Emporio Fogola, una cartoleria dove è possibile acquistare anche libri scolastici e oggettistica.

Emporio Fogola

«Nel nuovo punto vendita – dichiara Simona Rossi – ci saranno anche corsi e laboratori di bricolage, è importante tornare al mondo della carta e del fare. Crediamo molto in corso Mazzini e siamo felicissimi di avere qui due negozi. È motivo di orgoglio». Se dallo scorso ottobre la libreria occupa una parte dei locali del vecchio punto vendita, con entrata in corso Mazzini 170, l’Emporio è stato aperto a due passi, in corso Mazzini 160.

In corso Garibaldi, invece, è pronta a sbarcare la gioielleria Pandora. Il colosso danese, produttore di gioielli a prezzi accessibili, fondato in Danimarca negli anni ’80 e conosciuto soprattutto per i suoi braccialetti personalizzabili e i caratteristici anelli, ha deciso di aprire un negozio proprio nel capoluogo. E non è l’unico. Il maxi store targato Scout ha recentemente rilevato i locali della Benetton in piazza Roma e piazza del Papa si è ripopolata con due nuove aperture.

Al posto del Plaza Cafè ha inaugurato recentemente La Dama, bar-bistrot aperto dalle 7 del mattino a notte fonda, mentre al posto di BiAnco ha aperto AnBurger, una paninoteca, hamburgeria e friggitoria a km0. L’idea è stata di Mauro Ugolini, 33 anni, e il locale è ideale per chi ama lo street food artigianale di qualità marchigiana. E dopo Mari-Kà, all’interno della Galleria Dorica, qualche settimana fa ha aperto i battenti nel corso principale il secondo negozio di marijuana light: Cannabis Store Amsterdam, franchising napoletano.

Soffrono invece la parte bassa di corso Mazzini e corso Stamira. Nel primo ci sono tanti locali spogli e chiusi, a partire da quelli che ospitavano il negozio di pelletteria Bags al piano terra di Palazzo Jona e, di fronte, quelli per ultimo occupati da Il Regno della Pizza e da Nino Pesciolino che si è trasferito di pochi metri. Ancora sfitti sono i locali che ospitavano Claro, mentre al posto della profumeria Beauty and Fashion ha aperto il negozio di abbigliamento Twins. In realtà si tratta di un trasferimento, perché prima Twins era in via degli Orefici, poi in corso Garibaldi e ora si trova in corso Mazzini. E anche in corso Stamira ci sono tanti locali sfitti e abbandonati, anche se recentemente ha inaugurato Fascino Italiano, un nuovo negozio di abbigliamento e accessori vicino al punto vendita di Apple.