La Carmen della libertà aprirà la stagione lirica

Il cartellone di “Opera Ancona Jesi”, promossa e organizzata dalla Fondazione Teatro delle Muse e dalla Fondazione Pergolesi Spontini, si aprirà al Teatro delle Muse con la Carmen di Georges Bizet

Il cast dell'opera lirica Carmen

ANCONA – La Stagione di Opera Ancona Jesi è un viaggio attraverso le città della musica e si aprirà al teatro delle Muse con due opere: la Carmen di Georges Bizet e Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, entrambi nuovi allestimenti e produzioni della Fondazione Teatro delle Muse. Le due opere ruotano intorno al tema “Destinazione Siviglia”, città amata da compositori e librettisti, scenario esotico non solo per Carmen e Barbiere, ma anche per le Nozze di Figaro, Fidelio e Favorita.

La Carmen, in una produzione che vuole sottolinearne l’originaria natura di opèra-comique, con i dialoghi parlati, andrà in scena venerdì 22 settembre alle ore 20.30, con replica domenica 24 settembre alle ore 16. Dirige l’opera Guillaume Tourniaire, con la regia e le scene di Francesco Saponaro, i costumi di Chiara Aversano, le luci di Michele Cimadomo; assistente alla regia è Veronica Bolognani, bozzetti/assistente alle scene Lucia Imperato. Il cast è formato da giovani interpreti, già affermati sulla scena internazionale: nella parte di Carmen Martina Belli – al suo debutto nella vocalità francese, dopo l’Anna Bolena alla Scala e  al Regio di Parma -, Don Josè è interpretato da Francesco Pio Galasso, Micaëla Francesca Sassu, Escamillo Laurent Kubla, Frasquita Gloria Giurgola, Mercédès Cristina Alunno, Le Dancaïre Davide Bartolucci, Le Remendado Andrea Schifaudo, Zuniga Laurence Meikle, Moralès Tommaso Barea.

«La Carmen è un nuovo allestimento e una nuova produzione della Fondazione Teatro delle Muse – dichiara la direttrice Velia Papa – e quest’anno il numero degli abbonati è aumentato del 35% rispetto all’anno scorso. C’è stato un incremento straordinario e alla Fondazione è stato assegnato dal Mibact il massimo contributo concedibile». «La lirica è la cultura italiana nel mondo – dichiara Paolo Marasca, assessore comunale alla Cultura – ed è un vanto per Ancona produrre opere, frutto del lavoro di tantissime persone. Il teatro delle Muse e quello di Jesi garantiscono una progettazione invernale importante per tutta la regione».

Il direttore artistico Vincenzo De Vivo e Martina Belli, mezzosoprano

Il direttore artistisco, il Maestro Vincenzo De Vivo, spiega che «Carmen non rappresenta una storia del passato, ma racconta una storia del presente ed è un viaggio musicale a Siviglia, città dell’anima dei musicisti. Il personaggio di Micaela sarà interpretato da Francesca Sassu (soprano), parte che ha già rivestito tante volte, mentre Martina Belli per la prima volta interpreterà Carmen. Nella compagnia ci sono artisti giovanissimi, tra cui due marchigiani: Cristina Alunno e Davide Bartolucci. È giusto valorizzare artisti di questa terra, ricca di talenti che vanno aiutati ad affermarsi».

Il direttore d’orchestra Guillaume Tourniaire

«Io sono una scommessa – dichiara Martina Belli – per me è un debutto. Ringrazio tantissimo per questa opportunità. Carmen è una parte impegnativa dal punto di vista vocale, ma anche a livello personale, perché il personaggio chiede una verità assoluta. Per me è come una martire perché accetta un destino di morte per qualcosa in cui crede e per non tradire se stessa e la sua visione di vita e di libertà».

Il regista Francesco Saponaro

«Ho diretto tante volte Carmen – dichiara il direttore d’orchestra Guillaume Tourniaire – e mi trovo benissimo con questa compagnia. È un’opera complessa che comunica la passione per la libertà. Lo stile di Bizet è un miracolo di leggerezza con cui racconta la tragedia». «Quando guardo gli artisti della compagnia in scena – dichiara il regista Francesco Saponaro – non avrei potuto immaginare interpreti migliori per i ruoli che incarnano. Insieme creano quell’arcobaleno emotivo scritto in musica nella partitura di Bizet». Le due produzioni si avvalgono dell’Orchestra Sinfonica “G. Rossini” (sponsor Xanitalia) e del Coro Lirico Marchigiano “V. Bellini”, Maestro del Coro Carlo Morganti. In Carmen è presente anche il Coro Piccoli Cantori / Ass.ne Kairos Eventi Ancona, Maestro del Coro Giorgia Cingolani.