Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

James Thompson, sassofonista di Zucchero, stasera al Donegal

Attesa serata di blues-rock al Donegal Irish Pub di via Simeoni, dove stasera (ore 22, ingresso libero) salirà sul palco il sassofonista americano insieme alla band dorica Bluesberry Field

James Thompson

ANCONA – Grande attesa stasera per il concerto del sassofonista e cantante americano James Thompson, noto per la sua collaborazione con Zucchero. Il musicista sarà al Donegal Irish Pub di via Simeoni alle ore 22 (ingresso libero). Un live blues-rock, in cui sarà accompagnato dalla band dorica Bluesberry Field, composta da Cecilia Rossini alla voce, Andrea Amadori alla batteria, Daniele Del Gaudio al basso elettrico, Paolo Gusella al piano e all’organo e Giuseppe Poli alla chitarra elettrica.

Cantante, sassofonista, flautista, frontman e autore, James Thompson è un personaggio senza eguali. Californiano, ma adottato da Bologna dove vive da anni, Thompson ha partecipato per numerose stagioni alle tournée di Zucchero, l’ultima nel 2016 (la Black Cat World Tour), occasione in cui ha ribadito le sue doti non solo come sassofonista, ma anche come flautista, corista e armonicista blues. Ha collaborato con Paolo Conte e gli Stadio, con cui ha realizzato anche due album negli anni Novanta. Ha partecipato alle tournée di musicisti come Billy Cobham e Frank Gambale, ha suonato anche al Montreux Jazz Festival, alla House of Blues a Los Angeles, al Beacon Theater a New York, alla Royal Albert Hall a Londra e al Pavarotti and Friends. Al Donegal sarà accompagnato dalla band anconetana Bluesberry Field che, di recente, si è esibita all’International Blues Festival di Atri e al Raduno Blues Made in Italy di Cerea.

Un ospite speciale, dunque, suonerà stasera sul palco dell’Irish Pub. Col suo approccio coinvolgente e peculiare, James è un intrattenitore in svariati generi musicali. Il suo stile vocale sfaccettato è unico e fresco, e si muove uniformemente dal Pop allo Smooth Jazz, dal Chillout/Lounge al Soul e all’R&B. Con la sua padronanza del sassofono e del flauto traverso (i suoi strumenti principali), James è un versatile polistrumentista che suona anche la chitarra acustica ed elettrica, il basso elettrico e le tastiere. Avendo lavorato come solista per la prima volta intorno al 1984, James ha continuato ad affermarsi come autore, producendo egli stesso i suoi lavori ed esplorando stili e generi diversi. Continua inoltre le sue diverse collaborazioni musicali, sia dal vivo che in studio di registrazione.