Tam tam tra studenti per le vittime della Lanterna Azzurra: «Andiamo a scuola con una maglietta nera»

È l'iniziativa partita tra molti alunni delle scuole superiori di Ancona come segno di vicinanza ai ragazzi morti a Corinaldo. Domani (lunedì) fiori in classe all'Itis di Torrette sul banco di Daniele Pongetti

L'ingresso del Lanterna Azzurra

ANCONA – «Lo faremo per Daniele, per Benedetta, per Asia, per Emma, per Mattia e per la mamma Eleonora. Domani a scuola si va tutti con una maglia nera in segno di lutto, per dei nostri coetanei che si volevano solo divertire ad un concerto del loro artista preferito, ma che purtroppo non sono più tornati a casa. Andiamo domani a scuola tutti con la maglietta nera».

Tam tam tra gli studenti del capoluogo dorico per essere vicini ai loro coetanei strappati alla vita venerdì nella tragedia di Corinaldo, alla discoteca Lanterna Azzurra. È iniziato a circolare da ieri tra gli alunni delle scuole superiori. Alcuni conoscevano direttamente le vittime come Daniele Pongetti,16 anni, di Senigallia. Frequentava l’Itis di Torrette e domani alcuni amici si sono messi d’accordo per portare sul suo banco di scuola dei fiori.

Daniele Pongetti e il messaggio scambiato tra gli studenti