Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Incendio devasta la collina di Posatora, ipotesi dolo

Non si esclude che le cause dell'incendio possano essere di natura dolosa, tra le ipotesi un pericoloso gioco da parte di alcuni ragazzini, probabilmente minorenni

Incendio nella collina tra il Parco di Posatora e la Palombella

ANCONA- Le fiamme divorano l’area verde tra il Parco di Posatora e la Palombella. A fuco sterpaglie, arbusti e erba secca a causa dell’assenza di precipitazioni. Il vasto incendio è scoppiato ieri intorno alle 23.30 mettendo in allarme i residenti della zona e quanti si sono trovati a passare lungo la Flaminia. Diverse le squadre dei vigili del fuoco arrivate sul posto per circoscrivere le fiamme che rapidamente si sono propagate nella collina. Una quindicina di pompieri del distaccamento di Ancona e Falconara hanno lavorato tutta la notte per spegnere l’incendio, ben visibile da diversi punti della città.

Le fiamme infatti erano molto alte così come la colonna di fumo nero mentre u forte odore acre ha invaso l’aria. I residenti della Palombella sono scesi in strada preoccupati, il rogo è arrivato a pochi metri dalle abitazioni. Si sarebbe verificato anche un black out. Sul posto sono intervenute le Volanti. Non si esclude che le cause dell’incendio possano essere di natura dolosa, tra le ipotesi un pericoloso gioco da parte di alcuni ragazzini, probabilmente minorenni. Sull’accaduto indaga la Polizia.

Oggi, invece che del solito verde rigoglioso della collina, non resta che vegetazione bruciata e cenere. La festa e l’euforia degli anconetani per l’inaugurazione del Passetto a distanza di poche ore si è trasformata in apprensione, dispiacere, sgomento e rabbia per una parte della città gravemente ferita.