Inaugurato a Falconara “Dopo di noi”, alloggio per disabili gravi. Presto uno anche a Chiaravalle

L’appartamento, un progetto dell’Ambito territoriale sociale 12, può ospitare due persone, rese autonome grazie a una serie di servizi pur in assenza di una rete parentale

Inaugurazione dell'alloggio “Dopo di noi”

FALCONARA MARITTIMA – È stato inaugurato oggi (4 aprile) l’alloggio “Dopo di noi”, destinato a soggetti con disabilità gravi, progetto dell’Ambito territoriale sociale 12 che utilizza finanziamenti ministeriali per garantire l’autonomia delle persone accolte, anche in assenza di una rete parentale. A tagliare il nastro il sindaco di Falconara Stefania Signorini, affiancata dalla coordinatrice dell’Ats 12 Barbara Giacconi, dal vicesindaco falconarese Yasmin Al Diry e dall’assessore alle Politiche sociali di Montemarciano Angela Ciaccafava.

L’appartamento inaugurato a Falconara, in via Stamura, è stato scelto per rispondere alle esigenze di due inquilini: ampio 70 metri quadri, dispone di due stanze, un bagno, una cucina e un soggiorno e si trova in pieno centro, così da trovarsi in prossimità degli uffici pubblici ed essere perfettamente servito dal trasporto pubblico. L’aspetto fondamentale è quello dell’assistenza che permette ai due attuali occupanti di condurre una vita autonoma grazie alla presenza in orario diurno di tre assistenti domiciliari che si alternano per provvedere alle incombenze quotidiane, dalla pulizia alla spesa, fino alla preparazione dei pasti. A offrire ai due beneficiari un ulteriore sostegno sarà la figura dell’educatore, che sarà attivata a breve: il ruolo dell’educatore sarà quello di supportare i beneficiari nella socializzazione, nella conoscenza del territorio, nelle attività socio-culturali e in tutte le incombenze come il disbrigo di pratiche, con l’accompagnamento negli uffici.

I beneficiari del progetto “Dopo di Noi”, che verrà attivato a breve anche a Chiaravalle con un secondo appartamento che ospiterà altre due persone, sono stati individuati in collaborazione con i servizi specialisti che già li seguivano e che hanno collaborato a individuarne le esigenze progettuali per attivare l’assistenza necessaria nel percorso di autonomia. Dell’Ambito territoriale sociale 12 fanno parte i comuni di Agugliano, Camerata Picena, Chiaravalle, Falconara Marittima (capofila), Montemarciano, Monte San Vito e Polverigi. «Queste realtà hanno bisogno dell’attenzione di tutta la comunità – dice il sindaco Stefania Signorini – ed è così che si esprime il concetto di civiltà, con la partecipazione alle difficoltà cui vanno incontro tante famiglie e la tutela di chi è meno fortunato e ha meno risorse materiali e familiari per affrontare la disabilità».

«L’articolo 3 della nostra Costituzione – ricorda la vicesindaco di Falconara Yasmin Al Diry, con delega alle Politiche sociali – parla di “pari dignità di tutti i cittadini” e il progetto “Dopo di noi” nasce sulla base di questo principio. Posso immaginare l’impatto emotivo che può avere tale percorso, quindi vanno ringraziate innanzitutto le famiglie che hanno deciso di percorrerlo. Ringrazio inoltre l’Ats 12 e tutti gli operatori coinvolti in tale progetto che può permettere il pieno sviluppo della persona umana, come indicato dai principi costituzionali».