Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Imprenditori si diventa: ecco il concorso di Confindustria Marche “E se funzionasse'”

A sostenere l'iniziativa il comitato regionale dei Giovani Imprenditori. La presidente Simona Reschini: «Il progetto è la nostra finestra sul futuro»

ANCONA – Al via le domande per partecipare al concorso di Confindustria Marche “E se funzionasse?”. Tra gli obiettivi degli organizzatori, quello di favorire l’apertura di una nuova impresa partendo da un’idea, promuovere e attivare operazioni di scouting, fare mentoring agli aspiranti imprenditori. Il progetto è realizzato dal Comitato regionale Giovani Imprenditori di Confindustria Marche in seguito all’esperienza maturata dal gruppo G.I. di Confindustria Pesaro Urbino.

«E se Funzionasse? è la nostra finestra sul futuro – ha detto Simona Reschini, presidente del Comitato regionale G.I. di Confindustria Marche – un futuro fatto di possibilità, di nuove idee, di sogni e di vittorie ma anche e soprattutto di errori, di fallimenti e di tenacia, per poter ripartire più forti e più motivati. Desideriamo fortemente quel futuro, per noi e soprattutto per tutti quei giovani che un domani avranno il dovere di far volare questo paese».

La nuova edizione del progetto regionale, oltre alla consueta collaborazione dell’incubatore certificato BP Cube, vede la partnership di tutte le Università marchigiane, di Istao- Scuola di formazione Manageriale Istituto Superiore Adriano Olivetti, dell’incubatore The Hive, dell’Istituto di Istruzione Superiore Volterra Elia e di Dgt Media Salad.

«I vantaggi di partecipare al concorso risiedono nella possibilità di beneficiare di un percorso di formazione dedicato allo studio del business e al tema della “creazione d’impresa”. Tutor e docenti del settore saranno a disposizione dei partecipanti per poter fornire tutti gli strumenti utili al fine di sviluppare le proprie idee innovative. Ulteriore beneficio è il network imprenditoriale in cui verranno inserite le idee selezionate, con la possibilità di poter essere supportate attivamente nella concretizzazione dell’idea d’impresa», spiegano gli organizzatori.

Dopo una prima fase di raccolta delle idee, le migliori proposte selezionate verranno invitate dalla commissione di valutazione (composta da imprenditori e partner del progetto) per un colloquio individuale. Colloquio che servirà a selezionare tra le 5 e le 10 migliori proposte.

Per presentare la propria candidatura è necessario compilare il modulo di adesione presente nel sito www.esefunzionasse.it entro il 30 novembre.